Primo pianoRoyal Life

Incoronazione di Carlo: trattative con Harry, ma potrebbe decidere il Primo Ministro Sunak

La Corona prova a risolvere i disastrosi rapporti con il principe Harry con la carta del "precedente Churchill"

Re Carlo III continua a preparare l’incoronazione nonostante le moltissime polemiche causate dalla pubblicazione dell’autobiografia del principe Harry, Spare. Da una parte l’opinione pubblica chiede che il duca di Sussex e la sua famiglia non siano presenti all’evento. D’altra parte, invece, la Casa Reale starebbe pensando all’organizzazione di una sorta di colloqui di pace ufficiali. L’ultima parola, però, potrebbe spettare proprio al Primo Ministro Sunak.

I tabloid inglesi parlano di un incontro di riconciliazione tra le parti che potrebbe essere in agenda nei prossimi mesi tra il principe Harry, il re e il principe di Galles. Una fonte di Palazzo, infatti, ha dichiarato che, in seguito alla pubblicazione del libro di memorie di Harry, Spare, il principe William e re Carlo sarebbero in continuo dialogo per risolvere la situazione e limitare i danni.

Incoronazione di Carlo III
Ansa

Il tempo non è dalla loro parte se si pensa che manca poco alla tanto attesa incoronazione del Sovrano. La stessa fonte ha raccontato al Times che la riunione tra le parti dovrebbe avvenire poco prima dell’incoronazione di re Carlo sabato 6 maggio. D’altronde, nonostante tutte le bombe sganciate contro la Famiglia Reale, il duca di Sussex ha ripetutamente chiesto la riconciliazione. Ha affermato che vorrebbe delle “scuse” ufficiali dalla sua famiglia, che “non ha mostrato alcuna volontà di riconciliarsi“.

Carlo cerca la riconciliazione con Harry ma potrebbe affidare la decisione finale a Sunak

Come ha rivelato la fonte vicina ai Windsor c’è ancora possibilità di riprendere in mano la situazione: “Ci vorrà flessibilità da tutte le parti, ma si può fare, è risolvibile“. Carlo e William, infatti, sarebbero piuttosto feriti e delusi dalle affermazioni presenti in Spare, ma comunque disposti a chiarirsi con il principe Harry. Il duca di Sussex, da parte sua, non sembra avere alcuna intenzione di scusarsi, ma al contrario pretende delle scuse dai Windsor. Intano i tabloid inglesi suggeriscono che ad avere l’ultima parola potrebbe essere il Primo Ministro, Sunak. Altre fonti – come riporta il Daily Mail – affermano che re Carlo dovrebbe usare il cosiddetto “precedente di Churchill” per sfuggire alla decisione “impossibile” di includere o escludere suo figlio dalla cerimonia di incoronazione. Il principe Harry finora si è rifiutato di dire se andrà o meno alla cerimonia, ma gli inglesi chiedono che Carlo lo escluda dalla lista degli invitati.

Carlo III incoronazione
Ansa

Nel 1953, Churchill, allora Primo Ministro, chiarì al Duca di Windsor – che aveva abdicato come Edoardo VIII più di 16 anni prima – che non sarebbe stato il benvenuto all’incoronazione della regina Elisabetta. L’attuale sovrano, dunque, potrebbe togliersi dall’impasse delegando tutto all’attuale Primo Ministro. Il Mail riporta le parole della fonte, molto vicina a Buckingham Palace: “L’incoronazione è un evento statale e finanziato dallo Stato. Quindi, nello stesso modo in cui Winston Churchill consigliò al Duca di Windsor di stare alla larga dall’incoronazione di Elisabetta II, la decisione se invitare Harry, che non ha alcun ruolo reale ufficiale e nessuna funzione statale alla cerimonia, spetterà al governo piuttosto che solo suo padre“. Intanto la Famiglia Reale spera in una riconciliazione. Carlo III, infatti, vorrebbe allontanare del tutto la questione dal suo grande giorno.

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.

Back to top button