Primo pianoRoyal Life

Il Principe Harry parla dei suoi problemi di salute mentale: “Ero in una bolla”

Il duca di Sussex ha condiviso i dettagli della propria esperienza personale di terapia

Il principe Harry ha condiviso alcuni dettagli sulla propria esperienza personale con la terapia, affermando che lo ha aiutato a prendere importanti decisioni. Dalle sue parole è emerso che le sedute lo hanno fatto sentire in potere di scegliere come vivere la sua vita dopo aver lasciato la Famiglia Reale inglese. Già in passato il duca di Sussex aveva ammesso che la terapia lo aveva aiutato a superare importanti momenti della propria vita, come la morte della madre.

In quell’occasione era stato il fratello, il principe William a consigliargli un percorso di terapia. Ma il principe Harry ha continuato con le sedute dallo psicologo, affermando che lo hanno aiutato molto. Ne ha parlato di recente all’inaugurazione della Masters of Scale Summit.

ANSA

Qualche anno fa, nel 2017, aveva già parlato dei benefici e delle difficoltà incontrate in questo percorso. Aveva detto: “Posso tranquillamente affermare che perdere mia madre all’età di 12 anni, e quindi spegnere tutte le mie emozioni negli ultimi 20 anni, ha avuto un effetto abbastanza serio non solo sulla mia vita personale, ma anche sul mio lavoro“. Ma le nuove affermazioni fanno intuire che questo lo ha condizionato anche nella discussa scelta di lasciare la Famiglia Reale.

Il principe Harry e l’aiuto della terapia per aprire gli occhi

Non è la prima volta in cui il principe Harry parla dei propri problemi di salute mentale. Non a caso, infatti, si tratta di una tematica che gli sta molto a cuore. Fortunatamente ha potuto godere dei benefici della terapia, e per questo ne ha condiviso l’esperienza. Ha dichiarato di recente: “Nel momento in cui ho iniziato a fare terapia, mi ha aperto gli occhi. Mi stavo muovendo attraverso la vita pensando che ci fosse un solo modo di vivere. E la terapia ha fatto scoppiare quella bolla”.

ANSA

Il duca di Sussex ha anche affermato di vivere con in una bolla che ad un certo punto “è scoppiata“. Ad un certo punto, ha ritrovato “una fiducia che non avrei mai pensato di avere”. Secondo quanto riferito, il principe Harry ha anche dichiarato di non aver mai sentito parlare di terapia o coaching, mentre cresceva nella Famiglia Reale o prestava servizio nell’esercito.

ANSA

Anche Meghan Markle ha affrontato periodi che hanno messo a dura prova la sua salute mentale. La coppia possiede, dunque, tre cani di supporto emotivo, come ha rivelato lo stesso duca di Sussex durante la Giornata Mondiale della Salute Mentale all’inizio di questo mese. In quell’occasione ha dichiarato: “Ti dirò una cosa, abbiamo tutti bisogno di un cane che ci tenga calmi“.

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.

Back to top button