Cinema

Lutto nel mondo dello sport: morto Donato Sabia per Coronavirus

Una drammatica notizia sconvolge il mondo dello sport. Questa mattina, l’ex campione dell’atletica leggera Donato Sabia, due volte finalista olimpico alle Olimpiadi negli 800 metri, è morto a causa del coronavirus.

Dopo una lunga carriera da atleta e numerose vittorie, come l’oro agli Europei indoor di Goteborg nel 1984; Sabia era diventato presidente del comitato regionale della Basilicata della Fidal.

La fondazione sportiva ha infatti diffuso poche ore fa la triste notizia della sua scomparsa; ricordandolo come un’atleta dal talento straordinario. Una persona – prosegue la Fidal – da un animo gentile. Il mezzofondista Donato Sabia, era ricoverato in terapia intensiva da alcuni giorni presso l’ospedale ‘San Carlo’ di Potenza insieme a suo padre; purtroppo deceduto anche lui a causa del virus Covid-19.

Profondo cordoglio

Il presidente della Fidal Alfio Giomi, insieme al Consiglio federale e a nome di tutta l’atletica italiana, si stringono al dolore della famiglia di Donato Sabia, scomparso a soli 56 anni.

Teresa Comberiati

Spettacolo, Tv & Cronaca Rosa

Calabrese, a vent’anni si trasferisce a Roma dove attualmente vive. Amante della fotografia quanto della scrittura, negli anni ha lavorato nel campo della comunicazione collaborando con diverse testate locali in qualità di fotografa e articolista durante la 71ª e 75ª Mostra Internazionale D’Arte Cinematografica. Ha già scritto il suo primo romanzo intitolato Il muscolo dell’anima. Colonna portante del blog di VelvetMAG dedicato alla cronaca rosa e alle celebrities www.velvetgossip.it, di cui redige ogni mese la Rassegna Gossip.

Back to top button