Lifestyle

AltaRoma al via tra Accademie di Moda che sognano in bianco e ricordano Fellini e mostre sul gioiello

Al via da domani, giovedì 23 fino a domenica 24 gennaio 2020, la nuova edizione di AltaRoma, dal nome Roma Fashion Week. Oltre ai nomi della maison veterane della manifestazione: Sabrina Persechino, Nino Lettieri, Giada Curti e Sylvio Giardina, l’evento si prefigge, da ormai qualche edizione, di valorizzare al massimo i nuovi talenti della moda e le accademie di moda. Anche per Franca Sozzani, indimenticabile Direttore di Vogue Italia, i giovani erano molto importanti, linfa vitale dalle quale poter prendere nuovi spunti creativi.

Le parole di Franca Sozzani sui giovani

 

Non c’è nulla che mi piaccia di più del vedere un giovane imparare quello che cerchi di trasmettergli. Quando poi vedi che va avanti da solo e che trova la sua strada o che addirittura diventa bravo e famoso, allora senti veramente di aver fatto qualcosa: non hai solo realizzato un numero del giornale, ma hai realizzato il sogno di una persona. I giovani apprendono dalla tua esperienza, ma tu impari dalla loro naturalezza, dalla loro mente fresca, ancora libera da condizionamenti”.

 

Il Sogno in Bianco dell’Accademia Koefia

 

Tra le Accademie di Moda che partecipano alla manifestazione troviamo: l’Accademia Koefia e l’Accademia Maiani. La prima ha chiesto ai suoi allievi del secondo anno di immaginare un dialogo possibile tra la petite robe blanche e i calchi di gesso, copie tratte della statue dell’età classica presenti nella Gipsoteca della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università “La Sapienza” di Roma. Da questa unione si sviluppa la mostra “La petite robe blanche”, un vero e proprio sogno in bianco in collaborazione con il Corso di Laurea in Scienze della Moda e del Costume di Roma.

 

40 abiti bianchi, infinita evoluzione del tubino

In esposizione giovedì 23 e venerdì 24 gennaio 2020, presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università “La Sapienza” di Roma, 40 tubini bianchi, allestiti sui tradizionali busti sartoriali, che si relazionano con le opere del Museo di Arte Classica che, dal 1892, ha riunito una collezione di ben 1200 calchi che ripercorrono l’evoluzione della scultura antica greca e romana. I 40 abiti bianchi danno vita a una narrazione tessile, che racconta l’evoluzione del tubino. Proprio l’abito più influenti nella storia dell’abbigliamento e del costume del XX secolo, considerato simbolo dello stile di Chanel. Ferré, invece, giungeva proprio al bianco come a un silenzio.

 

 

L’Accademia di Moda Maiani omaggia Fellini

In occasione del centenario della nascita dell’illustre regista italiano, la Maiani Accademia di Moda rende omaggio a Federico Fellini attraverso una sfilata/tributo. L’evento si terrà giovedì 23 gennaio 2020 al Guido Reni. La follia è un gioco che cuce sogni e tessuti, ricordi e ricami e figure femminili. La caricatura che Fellini stesso si era disegnato, con l’immancabile sciarpa rossa, diviene il profilo ricamato su un abito da uomo lavorato da un intreccio di nastri di grosgrain. Il volto di Giulietta Masina diventa immagine su una camicia indossata su un pantalone con le scritte Via Margutta. Una moda che si appropria di suggestioni del genio felliniano e li elabora proprio con quel linguaggio diverso così amato dal regista, che altro non è che una diversa visione della vita.

 

Sostenibilità & Bijou dell’Officine di Talenti Preziosi con uno sguardo alla solidarietà

 

 

L’arte del gioiello si arricchisce abbracciando la sostenibilità etica ed ambientale. Sabato 25 gennaio al Guido Reni l‘associazione no-profit Officine di Talenti Preziosi (OTP), presieduta da Marina Valli, presenta il suo nuovo progetto “Sostenibilità & Bijou, Accessories. Verso nuovi Orizzonti”, che continua il percorso dell’evento dello scorso luglio. La mostra si completa con nuovi designer ed evolve verso la solidarietà, intesa come “unicità”. Si punta, infatti, sulle diverse abilità che costituiscono un valore aggiunto nella fase di creazione. Alcuni ragazzi diversamente abili con la sindrome di Down, grazie alla collaborazione tra l’associazione e l’agenzia Double, guidata da Rosaria Melia, hanno realizzato singolari braccialetti che verranno presentati agli ospiti. Un evento poliedrico che, alle ore 16.00 vedrà in scena la performance di danza della scuola Studio dance theatre di Grottaferrata. Ci sarà, inoltre, il contributo musicale di Bragù Project, mentre le modelle indosseranno abiti firmati dalla stilista Alessandra Giannetti. OTP ha poi intitolato un premio alla memoria del padre della Presidente dell’associazione, Giovanni Valli, designer di Bvlgari dal ’45 al ’90.

 

 

 

 

 

Elena Parmegiani

Moda & Style

Giornalista di moda e costume, organizzatrice di eventi e presentatrice. Consegue la Laurea Magistrale in Comunicazione Istituzionale e d’Impresa all’Università “La Sapienza” di Roma. Muove i primi passi lavorativi con gli eventi per il Ferrari Club Italia, associazione di possessori di vetture Ferrari. Da oltre quindici anni è il Direttore Eventi della Coffee House del prestigioso museo Palazzo Colonna a Roma; a cui di recente si è aggiunto quello di Direttore Eventi della Galleria del Cardinale Colonna. Ha organizzato e condotto molte sfilate di moda per i più importanti stilisti italiani. Come consulente è specializzata nella realizzazione sia di eventi aziendali, sia privati. Scrive di moda, bon ton (con una sua rubrica), arte e spettacolo. Esperta conoscitrice dei grandi nomi della moda italiana, delle nuove tendenze del Fashion e del Made in Italy. Cura anche la rubrica di Velvet dedicata al Wedding.

Back to top button