News

Nomine Rai 2020, ecco i nuovi direttori di Rete

Stefano Coletta alla direzione di Rai1 e dell’Intrattenimento di prime time. Ma anche Ludovico Di Meo alla guida di Rai2 e della direzione Cinema e serialità, mentre Silvia Calandrelli andrebbe a dirigere Rai3 e la Cultura.

Franco Di Mare, inoltre, all’Intrattenimento del day time, Angelo Teodoli al Coordinamento generi, Duilio Giammaria ai Documentari, Eleonora Andreatta alla direzione Fiction, Luca Milano alla direzione Ragazzi.

Sono queste – anticipa online l’Ansa – le proposte di nomina formalizzate dall’ad Rai Fabrizio Salini in vista del cda del 14 gennaio. Per i New Format si farà il job posting, ossia si metteranno in campo strategie di reclutamento più generali. Mentre sarà assegnata in seguito la direzione Approfondimento. Alla guida della Distribuzione, altra figura chiave prevista dal piano industriale, sarà indicato Marcello Ciannamea.

L’amministratore delegato della Rai, Fabrizio Salini, classe 1967

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button