CinemaPrimo piano

Madonna, cancellato il biopic con Julia Garner? Smacco per la “Regina del Pop”

I lavori sulla sceneggiatura si erano protratti per circa due anni, ma ora è arrivata l'amara sorpresa

Brutte notizie per Madonna: il tanto chiacchierato biopic con Julia Garner sarebbe stato cancellato, in base a quanto riportato da Variety. Nonostante l’impegno impiegato dalla Regina del Pop nella stesura della sceneggiatura, il progetto sarebbe sfumato.

Smacco per Madonna. L’inatteso ritorno sul palco scenico per celebrare in quarant’anni di carriera sarebbe infatti costato molto caro alla pop star: il suo biopic. In base a quanto rivelato nelle ultime ore dal noto sito Variety, Universal Pictures avrebbe accantonato il progetto, che ormai non risulterebbe più in fase di sviluppo.

Madonna cancellato biopic con Julia Garner
Smacco per Madonna: il biopic con Julia Garner è stato cancellato? (EPA/CAROLINE BREHMAN tramite ANSA, a destra) – VelvetMag

Annunciato nel 2020, una volta giunto al termine il Madame X Tour, il film biografico sulla Regina del Pop ha avuto una lavorazione travagliata sin dalla fase di pre-produzione. Per la sua realizzazione, la sceneggiatura ha richiesto infatti due anni, durante i quali Madonna è arrivata alla stesura di altrettante bozze. Una prima versione ha visto coinvolta anche la Premio Oscar Diablo Cody, vincitrice della statuetta nel 2008 grazie a Juno, per la Miglior Sceneggiatura Originale. La scrittrice ha poi abbandonato il progetto per divergenze creative ed è subentrata a lei Erin Cressida Wilson. Ora, tuttavia, sembrerebbe tutto sfumato.

Madonna, salta il biopic annunciato da tempo: le ragioni della cancellazione

Non solo la sceneggiatura, anche la ricerca dell’interprete in grado di incarnare diverse fasi del successo di Madonna non si sarebbe rivelata altrettanto semplice. Diversi nomi del grande e piccolo schermo, infatti, sarebbero fioccati, tra cui la candidata all’Oscar Florence Pugh, Alexa Demie, Bebe Rexha, Odessa Young e Julia Garner. A spuntarla, alla fine, sarebbe stata quest’ultima, in base a quanto riportato da Variety.

Vincitrice di tre Emmy Awards e un Golden Globe per il suo lavoro nell’acclamata serie Netflix Ozark, l’interprete 28enne ha inoltre dovuto studiare canto e ballo, per rivestire i panni della Regina del Pop. Oltre ad occuparsi della sceneggiatura, Madonna avrebbe anche diretto la pellicola, che sarebbe divenuta dunque il suo terzo lungometraggio dopo Sacro e Profano, nel 2008, e W.E. – Edward e Wallis, del 2011, con protagonisti James D’Arcy e Andrea Riseborough (quest’ultima recentemente candidata ai Premi Oscar 2023 come Miglior Attrice Protagonista).

Biopic di Madonna cancellato
Il film biografico di Madonna con Julia Garner non è più in fase di sviluppo (EPA/CAROLINE BREHMAN tramite ANSA, a destra) – VelvetMag

È ormai tutto perduto?

Il biopic avrebbe abbracciato un lungo periodo temporale della carriera di Madonna ma, sfortunatamente per i fan, sembra ormai essere stato accantonato, almeno per ora. Nonostante il lungometraggio non sia più in fase di sviluppo, però, la decisione non appare irreversibile. Sembrerebbe infatti, che il progetto sia stato sospeso solo per via dell’imminente tournée musicale.

The Celebration Tour, infatti, continua a riscuotere grande successo di pubblico. Grazie all’incredibile richiesta, oltre alle numerose date sold out in pochi minuti, sono state aggiunte nuove tappe (tra cui un’altra a Milano, per un totale di due date italiane). Ciononostante, la carriera cinematografica di Madonna deve scontrarsi con quest’altro smacco, sebbene ci fosse da aspettarselo.

Donna Langley, la Presidente della Universal Filmed Entertainment Group, aveva affidato la produzione del film ad Amy Pascal e Guy Oseary, storico manager di Madonna. La pellicola avrebbe inoltre segnato il ricongiungimento tra la Regina del Pop e Pascal, a distanza di circa trent’anni da Ragazze vincenti. Per il film, la Ciccone ha ricevuto anche una nomination ai Golden Globes per la Miglior Canzone Originale, grazie a This Used to Be My Playground.

Lorenzo Cosimi

Cinema e tv

Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.

Back to top button