Esclusiva VelvetPrimo piano

Kate Middleton pronta al parto: l’ospedale riceverà un preavviso di soli 5 minuti prima del suo arrivo

Tutto pronto per l’arrivo del terzo royal baby nella casa reale. Il terzogenito del principe William e di Kate Middleton dovrebbe nascere intorno a metà aprile, ma indiscrezioni riportano la notizia di un possibile parto anticipato: ecco come la Famiglia Reale si sta preparando al grande giorno mettendo in sicurezza la futura mamma e il neonato.

Tutto pronto per l’arrivo del terzo royal baby nella Casa Reale. Il terzogenito del principe William e di Kate Middleton dovrebbe nascere intorno a metà aprile, ma indiscrezioni riportano la notizia di un possibile parto anticipato: ecco come la Famiglia Reale si sta preparando al grande giorno, mettendo in sicurezza la futura mamma e il neonato. Per evitare che, come nelle precedenti gravidanze, l’ospedale venga preso d’assalto da fan e giornalisti, il St. Mary’s Hospital di Paddington verrà avvisato dell’arrivo della Duchessa solo 5 minuti prima del suo arrivo.

Kate Middleton infatti è ormai arrivata agli sgoccioli della gravidanza, dato che il terzo figlio dovrebbe nascere tra il 23 e il 29 aprile, ma vari indizi farebbe pensare a un parto anticipato dato che è tutto pronto da mesi per il grande giorno. Kate partorirà al St. Mary’s Hospital di Paddington, a Londra, proprio come avvenuto per le precedenti gravidanze con George e Charlotte. L’accesso alla sua suite è stato bloccato già da metà marzo e i cancelli della struttura sono stati rinfrescati per accogliere la Famiglia Reale. Carole Middleton, la madre di Kate, si occuperà di George e Charlotte durante le ore in cui i genitori saranno impegnati a far nascere il terzo royal baby.

L’annuncio ufficiale della nascita del piccolo sarà affidato a un comunicato posto su un cavalletto fuori dal Buckingham Palace, a cui naturalmente seguirà un post condiviso sui profili social ufficiali della Famiglia Reale. Secondo i piani prestabiliti, dopo il parto Kate Middleton e il nuovo nato toneranno a casa il giorno stesso o quello successivo in base alle loro condizioni di salute. Ma ancora nessuna notizia riguardo il sesso o il nome del terzogenito nonostante le numerose ipotesi.

Back to top button