NewsPrimo pianoSport

Caso Plusvalenze: 9 punti di penalizzazione per la Juventus e 16 mesi di squalifica per Agnelli

Da incubo le richieste della procura della Figc alla Corte federale sull'affaire. I timori dei tifosi che sia solo l'inizio...

9 punti di penalizzazione: una tegola sulla testa dei tifosi bianconeri; la prima materializzazione di tutti i loro incubi ormai più attenti agli aspetti giudiziari della società che al calcio giocato. Il procuratore della Figc, Giuseppe Chine’, ha chiesto 9 punti di penalizzazione per la Juventus nell’ambito della valutazione della riapertura del processo sportivo per le plusvalenze, dopo la richiesta di revocazione della sentenza di archiviazione. E c’è ancora il caso/caos Ronaldo.

Naturalmente insieme alla squadra, sono stati colpiti molti dei dirigenti della Juventus FC di massimo livello; sempre Chine’ ha chiesto: 16 mesi di inibizione per Agnelli, 20 e 10 giorni per Paratici; 10 mesi per Cherubini e 12 mesi per tutti gli altri consiglieri Pavel Nedved, Garimberti e Arrivabene. Per gli altri club coinvolti, invece richiesta l’ammenda, mantenendo immutate, rispetto al primo processo sulle plusvalenze, quanto previsto per le altre società coinvolte e per i dirigenti deferiti. Tutte le squadre coinvolte hanno richiesto alla Corte Federale istanza di revoca della sentenza di assoluzione in primo grado. Quindi la pronuncia partirà da qui: decidere se riaprire o meno il processo.

Pavel Nedved e Andrea Agnelli nel match di Serie A Juventus FC vs Udinese Calcio all'Allianz Stadium di Torino
Pavel Nedved and Andrea Agnelli during the italian Serie A soccer match Juventus FC vs Udinese Calcio at the Allianz Stadium in Turin, Italy, 7 genuary 2023 ANSA/ALESSANDRO DI MARCO

La difesa della Juventus: Ricorso inammissibile, assenti fatti nuovi

Si affida all’agenzia Ansa il Club bianconero definendo il ricorsoinammissibile, in ragione dell’assenza, nel caso in esame, dei presupposti applicativi di tale mezzo di impugnazione straordinario“, cioè di “fatti nuovi“. Si appella dunque al principio per cui “nessuno può essere perseguito o condannato penalmente dalla giurisdizione dello stesso Stato per un reato per il quale è già stato assolto o condannato a seguito di una sentenza definitiva conformemente alla legge e alla procedura penale di tale Stato“. Nella memoria difensiva della Juventus inviata alla Corte Federale d’Appello in sostanza c’è l’opposizione su queste basi giuridiche alla revoca dell’assoluzione presentata dalla Procura Figc su questo caso plusvalenze.

Come cambierebbe la classifica: Juve fuori dalla Champions

Ma torniamo all’incubo dei tifosi che riguarda essenzialmente la classifica: se la Corte di Appello federale dovesse accogliere la richiesta di penalizzazione di 9 punti il rischio concreto è scivolare a fine stagione fuori dalla agognata e remunerativa zona Champions. Guardiamo la classifica se il campionato di serie A finesse ora applicando la penalizzazione richiesta nella sua forma massima:

1) Napoli 47
2) Milan 38
3) Inter 37
4) Lazio 34
5) Atalanta 34
6) Roma 34
7) Juventus 28
8) Udinese 25
9) Torino 23
10) Fiorentina 23
11) Bologna 22
12) Empoli 22
13) Monza 21
14) Lecce 20
15) Spezia 18
16) Salernitana 18
17) Sassuolo 16
18) Verona 9
19) Sampdoria 9
20) Cremonese 7

E si aspettano ancora gli effetti della la lettera di Paratici a Cr7

Non sono passate neppure 24 ore da quando il Corriere della Sera ha reso nota la lettera di uno dei dirigenti della Juventus già citati in precedenza – Paratici indirizzata a Cristiano Ronaldo e che potrebbe portare ad altri problemi con la giustizia sportiva e non solo per la Vecchia Signora. Il documento classificato come “Accordo prima integrativo – Scrittura integrativa” è stato recuperato nel marzo in alcune perquisizione della Guardia di Finanza e sarebbe una delle prove principali di accordi economici con il calciatore (non indagato) mai inseriti nei bilanci del club. Che lo ricordiamo è società quotata in borsa e come tale deve rispettare gli obblighi previstid trasparenza e di comunicazione. L’oggetto della lettera è premio integrativo riconosciuto alla stella portoghese e cita anche un’ “ulteriore scrittura integrativa dell’accordo premio integrativo“.

Cristiano Ronaldo con la maglia della Juventus. Richiesta penalizzazione di 9 punti per il caso plusvalenze
Juventus’ Cristiano Ronaldo shows his dejection during the Italian Serie A soccer match Hellas Verona FC vs Juventus FC at Marcantonio Bentegodi stadium in Verona, Italy, 27 February 2021. ANSA/FILIPPO VENEZIA

Ettore Mastai

Redazione interna - Esteri, Economia, Arte, Sport

Giornalista professionista specializzato in politica estera ed economia. Si è laureato con lode nel 2007 con una tesi sulla rivoluzione Khomeinista. Negli anni dell'università ha coltivato la sua passione per la scrittura sportiva e per i temi del gambling. Per l'agenzia di stampa nazionale AGV News-Il Velino ha curato la sezione di Giochi e Scommesse e di Ippica e dintorni. Spesso si è occupato anche di politica nazionale in relazione ai suoi campi di azione giornalistica.

Back to top button