Primo pianoRoyal Life

Le ambizioni politiche di Meghan Markle

Dalle voci sulla Casa Bianca al presenzialismo... sulle spalle di Harry

Circola in queste ore la notizia secondo cui Megan Markle e il principe Harry si stanno preparando per volare a New York la prossima settimana per l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. L’incontro è previsto in onore del Nelson Mandela Day il 18 luglio e il principe Harry dovrebbe tenere un discorso. Ma la presenza dei Sussex apre di nuovo spazio alle speculazioni sulle mire politiche della duchessa.

Meghan Markle, infatti, ha già tenuto un discorso alle Nazioni Unite, da sola, nel 2015 in occasione della Giornata Mondiale della Donna. Questa volta non sarà lei a parlare, ma comunque non lascerà andare il marito da solo sul palco. Secondo alcuni tabloid come Page Six la presenza della coppia serve a sottolineare il loro rapporto speciale con i Mandela.

Ansa

Nel 2019, infatti, Harry e Meghan hanno incontrato la sua vedova, Graça Machel, in Sud Africa. I loro legami con il defunto leader sono rinsaldati dal legame che egli aveva con la principessa Diana. Ma a voler guardare meglio – secondo alcuni osservatori royal e non solo – ci sarebbero anche obiettivi politici.

Meghan Markle e la politica: chi avrà ragione?

Le voci che vedono Meghan Markle interessata alla politica americana corrono già da anni. Ma non sembra proprio che la moglie del principe Harry sia preoccupata a riguardo. Piuttosto che metterle a tacere, al contrario, sembra volerle alimentare. Proprio di recente ha commentato con Gloria Steinem di Vogue la sentenza della Corte Suprema sull’aborto. A tale proposito ha puntualizzato il suo disaccordo dichiarando: “Beh, Gloria, sembra che tu e io faremo presto un viaggio a Washington insieme“.

Ansa

Ma qual è la portata delle ambizioni di Meghan Markle? Recentemente, uno dei suoi principali oppositori, Dan Wooton ha scritto un commento molto interessante sul Daily Mail. Uno dei suoi più stretti collaboratori, mentre Meghan era ancora parte della Famiglia Reale, avrebbe detto: “Ora sono convinto che qui sta succedendo qualcosa di più grande – un eventuale piano che prevede la corsa per una carica in America“. D’altronde la duchessa di Sussex non ha mai fatto mistero del suo amore per gli Stati Uniti, né delle proprie idee politiche.

Ansa

La fonte vicina alla Corte aveva dichiarato: “È ossessionata dalla politica statunitense. Penso che ora siamo – riferendosi alla monarchiasolo un trampolino di lancio verso qualcosa che considera molto più importante e attraente”. Stando a queste voci, dunque, la Markle vorrebbe scalare i piani della carriera politica facendo affidamento anche sulla caption mediatica e non solo del principe Harry.

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.

Back to top button