Arte e CulturaPrimo piano

Parole al Porto, il 1° Festival delle Biografie parte da Carrà, Dalla e Pasolini

Inaugurato il Festival delle Biografie Letterarie, che si terrà a Santa Marinella e vedrà in programma diversi incontri incentrati su grandi personalità

Partirà questa estate il 1° Festival delle Biografie, intitolato Parole al porto. Grandi vite, grandi storie presso il Porticciolo di Santa Marinella. Si tratterà di cinque incontri, che si terranno il sabato, dal 9 luglio al 6 agosto, e saranno focalizzati su sei personalità note.

Tutto pronto per il 1° Festival delle Biografie. L’edizione inaugurale della manifestazione sarà intitolata, come visto, Parole al Porto. Grandi vite, grandi storie. L’evento, costituito da cinque incontri ogni sabato sera, dal 9 luglio al 6 agosto, è ideato da Daniela Grandi e Alessia Occhialini. Si aggiunge la collaborazione del Comune di Santa Marinella; del Sindaco Pietro Tidei e delle Consigliere Maura Chegia (delegata a Centro Storico, Rioni, Polizia Locale, Pari Opportunità) e Paola Fratarcangeli (delegata a Marketing Territoriale e Castello di Santa Severa).

Parole al Porto. Grandi vite, grandi storie: il 1° Festival delle Biografie, ecco come si svolgerà

Il 1° Festival delle Biografie Letterarie nasce da una duplice intenzione. La prima è quella di mettere in primo piano un genere letterario molto amato dal pubblico che fino ad oggi non aveva un suo spazio privilegiato, un suo festival. La seconda, forse più importante, è quella di raccontare donne e uomini che si sono distinti nel campo della cultura, della scienza, della politica e dello spettacolo. Esplorare i loro percorsi di vita è sembrato un bel modo per reagire al periodo di crisi che stiamo attraversando.

Parole al Porto

Ripercorrere il cammino di Guglielmo Marconi che lotta per difendere un’intuizione; o di Lucio Dalla che insegue una passione, non può che essere di ispirazione per tutti noi. Partendo dal presupposto che ogni percorso di vita è sempre ricco di fascinazione e foriero di riflessioni, Parole al Porto punta a intrattenere e divertire attraverso “lezioni aperte”. Qui, la platea ha modo di interagireper carpire sia i segreti dei personaggi raccontati che quelli di chi li racconta.

I cinque incontri previsti

Gli incontri, di 50 minuti, si svolgeranno al porticciolo di Santa Marinella a partire da sabato 9 luglio alle ore 21:30 e proseguiranno fino a sabato 6 agosto. Il primo incontro, del 9 luglio, si focalizzerà Wireless. Scienze, amori e avventure di Guglielmo Marconi (Riccardo Chiaberge, Garzanti). L’autore Riccardo Chiaberge e Alessandra Sardoni (La7) racconteranno Guglielmo Marconi. Il 16 luglio, Parole al Porto sarà incentrato su Raffaella Carrà. Una leggenda in tre minuti (Antimo Verde, Francesco D’Amato editore). L’autore Antimo Verde e Elena Malizia (Rai2) tracceranno un ritratto dell’iconica Ra­ffaella Carrà.

Raffaella Carrà

Il 23 luglio si parlerà di Elisabetta e le altre (Eva Grippa, De Agostini libri). L’autrice Eva Grippa e Alessio Orsingher (La7) restituiranno ai presenti il racconto della regina Elisabetta. Due personalità saranno invece protagoniste dell’incontro del 30 luglio, focalizzato su PASOLINI e MORAVIA. Due volti dello scandalo (Di Renzo Paris, Einaudi). L’autore Renzo Paris e Marilena Vinci (Mediaset) racconteranno Pier Paolo Pasolini e Alberto Moravia. Infine, il 6 agosto chiuderà la rassegna con Lucio Dalla. Immagini e racconti di una vita profonda come il mare (Di Massimo Poggini, Rizzoli). L’autore Massimo Poggini e Martina Riva (Sky) racconteranno Lucio Dalla.

Lorenzo Cosimi

Cinema e tv

Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.

Back to top button