Primo pianoRoyal Life

Dall’ubriacatura al testimone falso: i dettagli scottanti del matrimonio di William e Kate

Il principe Harry svela i segreti di uno dei più ammirati royal wedding della storia

Sono emersi dettagli scottanti sul matrimonio del principe William e Kate Middleton. Da quando il libro di memorie del principe Harry, Spare, è stato pubblicato in Spagna giovedì, le rivelazioni sulla Famiglia Reale si sono susseguite senza sosta. Ora riaffiorano anche affermazioni secondo cui il principe William era brillo solo poche ore prima del suo royal wedding.

Il matrimonio di William e Kate ha rappresentato per molti anni un modello da imitare. Dall’abito da sposa ai minimi dettagli, tutto ha fatto tendenza rappresentando la perfezione assoluta. Ma ad annullare l’idillio ci ha pensato il duca di Sussex con le sue memorie scritte nero su bianco. Il principe Harry ha scritto che suo fratello era ubriaco mentre salutava i membri del pubblico che si erano radunati per attendere l’arrivo della coppia reale fuori dalla chiesa.

Segreti del matrimonio di William e Kate
Ansa

In pagine ampiamente dettagliate, il principe Harry descrive il suo arrivo insieme al fratello in chiesa affermando che mentre erano in auto gli ha offerto una mentina per mascherare l’odore del rum, che aveva bevuto la sera prima. Il duca di Sussex ha aggiunto anche che, nonostante le rassicurazioni di William, aveva l’impressione che il futuro sposo non avesse chiuso occhio la notte precedente alle nozze. Ma le rivelazioni sul grande giorno dei principi di Galles non finiscono qui.

Il principe Harry rivela i segreti del matrimonio William e Kate

Secondo le affermazioni del principe Harry suo fratello era “frustrato” prima del matrimonio. La tensione, come era prevedibile, non è mancata alle porte del royal wedding tra il principe William e Kate Middleton. L’attuale principe di Galles era scontento della decisione che riguardava il suo abito da sposo, scelto categoricamente dalla regina Elisabetta. Di questo, però, ne aveva parlato lo stesso William in una chiacchierata con il giornalista Robert Hardman, che ha riportato il colloquio sul MailOnline. William, infatti, avrebbe detto: “Volevo decidere cosa indossare per il matrimonio. Mi è stato dato un categorico: ‘No, lo indosserai!'”. La scelta finì per cadere sulla sua uniforme delle guardie irlandesi, poiché aveva ricevuto di recente la nomina di colonnello, la sua posizione militare più alta“. Il principe Harry ha anche affermato che, nonostante abbia tenuto un discorso commovente al matrimonio, non era davvero la scelta di suo fratello come testimone.

William e Kate matrimonio
Ansa

Il principe Harry non era il vero testimone di William?

Nonostante la versione ufficiale di Buckingham Palace affermi che il principe Harry sia stato il testimone del principe William nel giorno del suo matrimonio con Kate Middleton, questa non sarebbe la verità. Il duca di Sussex ha affermato che si è trattato di una farsa organizzata per impedire che i due amici più cari di William – i veri testimoni – James Meade e Thomas Van Straubenzee, si trovassero esposti all’attenzione del pubblico. Il Sun, però, riporta che un ospite delle nozze ha già negato questa affermazione. La fonte ha dichiarato: “Il discorso è stato a tre. Harry l’ha fatto. James e Thomas hanno parlato, con Harry che li supportava, facendo le battute. L’ironia è che Harry era il più divertente dei tre. Ha fatto arrabbiare gli ospiti“. Sempre a proposito del royal wedding che ha fatto sognare milioni di persone nel mondo, Harry ha scritto che in quel giorno ha capito di aver perso per sempre suo fratello e di aver provato molta tristezza all’uscita dalla chiesa.

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.

Back to top button