Primo pianoRoyal Life

Tempo di dimissioni: Kate e Meghan perdono le loro assistenti più fidate

Un gesto che arriva pochi giorni prima del lancio dell'atteso e già famigerato documentario Netflix

Cambiamenti profondi nello staff personale di Kate Middleton e Meghan Markle. Le due donne perdono i loro bracci destri a pochissimi giorni dalla messa in onda del documentario Netflix che scuoterà la Famiglia Reale. Secondo quanto riferiscono i media britannici, la principessa del Galles ha perso la sua aiutante più anziana. Si tratta di Hannah Cockburn-Logie, che è stata descritta come il collaboratore più fidato della Middleton. La donna si sarebbe dimessa per motivi personali. Anche il duca e la duchessa del Sussex hanno perso un altro lavoratore senior della loro azienda.

Si tratta nel loro caso di Rebecca Sananes, che ricopriva l’incarico di responsabile audio di Archewell. Dopo soli 18 mesi nel ruolo, secondo il Daily Telegraph e Page Six, la donna ha deciso di abbandonare lo staff. Harry e Meghan l’avevano assunta nel luglio 2021 per produrre il podcast Archetypes, mandato in onda su Spotify. Secondo un portavoce non si nasconderebbe nessuna lite dietro questo ulteriore addio all’azienda dei Sussex.

Kate e Meghan
Ansa

Nei mesi passati, però, sono stati diversi i membri dello staff del duca e della duchessa di Sussex che hanno deciso di rassegnare le loro dimissioni. Alcune fonti hanno dichiarato quanto lavorare per la coppia sia davvero molto difficile. Di contro il principe William e la moglie Kate Middleton hanno potuto fare affidamento in tutti questi anni ad un gruppo di lavoro coeso e fedele alle loro cause. Ma i tabloid non hanno potuto fare a meno di notare la coincidenza di queste dimissioni da ambo i lati in un momento così delicato per la Famiglia Reale.

Meghan e Kate dicono addio ai loro fidatissimi

Hannah Cockburn-Logie è stata la segretaria privata di Kate Middleton dal giugno 2020 ed era incaricata di gestire la sua agenda. Prima di essere assunta dalla principessa del Galles, aveva maturato più di 20 anni di esperienza presso il Foreign and Commonwealth Office. Per la moglie del principe William ha rappresentato un punto d’appoggio molto importante. Nel corso del suo incarico, infatti, le è stata accanto in alcuni periodi davvero turbolenti, come nel caso dell’intervista di Harry e Meghan Markle ad Oprah Winfrey, o in occasione del tour dei Caraibi. Kensington Palace sta cercando qualcuno che possa prendere il suo posto. Le fonti vicine alla Famiglia Reale dichiarano che la donna si sarebbe dimessa per problemi personali.

Kate e Meghan
Ansa

L’importante membro della società di Meghan Markle e del principe Harry, invece, avrebbe fatto un passo indietro per lasciare i Sussex sempre più protagonisti dei loro progetti. Dopo il completamento della prima serie del podcast, infatti, Spotify non ha ancora deciso se commissionare una seconda serie alla Markle. Nel frattempo, però, il presidente della società, Mandana Dayani, ha lasciato la Archewell e non sarà sostituito. Un portavoce di Archewell ha commentato la notizia dichiarando: “La sua transizione è stata pianificata di comune accordo, con l’intento che il Duca e la Duchessa assumessero ora la piena guida della loro compagnia. Non ci sarà alcun sostituto e la signora Dayani sostiene pienamente il Duca e la Duchessa nei loro nuovi ruoli di leadership“. Intanto il mondo guarda con il fiato sospeso alle due cognate, che si preparano ad affrontare con spiriti del tutto diversi la messa in onda del documentario annunciato su Netflix.

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.

Back to top button