NewsPrimo piano

Ischia, stato di emergenza per una tragedia annunciata

Una vittima accertata, si cercano 11 dispersi. La frana è venuta giù dal Monte Epomeo. Era già accaduto nel 2009

Consiglio dei ministri straordinario, oggi 27 novembre, per dichiarare lo stato di emergenza a Ischia. Sull’isola, a Casamicciola Terme, già colpita dal terremoto nel 2017, un pezzo di montagna è crollato e ha ucciso una donna, ferito 13 persone e travolto 10 case. Lotta contro il tempo per trovare 11 dispersi fra cui due famiglie con bambini.

La frana di rocce e fango si è staccata dal Monte Epomeo alle 5 del mattino del 26 novembre dopo ore di nubifragio in cui è caduta su Ischia una quantità di pioggia mai vista in vent’anni, secondo i tecnici del Cnr. Casamicciola aveva già subito un’alluvione nel 2009, sempre a novembre, sempre per una frana dal Monte Epomeo: Anna De Felice, 15 anni, aveva perso la vita. E a Casamicciola è ancora vivo il ricordo del forte terremoto di appena 5 anni fa, che causò 3 morti, 42 feriti e il crollo di numero abitazioni.

Foto Ansa/Polizia di Stato

La prima vittima che oggi Casamicciola piange (ma il bilancio sembra destinato a peggiorare) si chiama Eleonora Sirabella: aveva 31 anni. Era commessa in un negozio di Ischia e viveva con il compagno, ancora disperso, nella zona del Rarone, una delle più colpite dalla lava di fango scesa nella notte del 26 novembre. Il suo corpo è riemerso nei pressi di via Celaro, sotto un metro e mezzo di fango. Particolarmente complesse erano state le operazioni di recupero.

Casamicciola, 164 sfollati

I soccorritori non si fermano. Hanno lavorato tutta la notte la nella speranza di ritrovare gli 11 dispersi. La frana che ha provocato anche13 feriti, travolto auto e abitazioni, invaso di fango interi quartieri. Il vento forte che soffia sull’isola e il mare forza 11 rendono difficili le operazioni di soccorso ma le attività vanno avanti. I Carabinieri hanno svolto controlli antisciacallaggio a tutela delle abitazioni ora vuote. Sono 164 al momento gli sfollati.

Giorgia Meloni nella sede della Protezione civile. Foto Ansa/Chigi Filippo Attili

Chi sono i dispersi di Ischia

Al momento gli 11 dispersi della frana di Casamicciola comprendono due famiglie. Ossia una di 5 persone con un bimbo. E un’altra di 3 con un neonato. Poi un uomo, una donna straniera e un’anziana. La frana di Casamicciola è venuta giù dal Monte Epomeo, alle spalle della frazione dell’isola, così come avvenuto nel novembre del 2009. Ha trascinato massi e detriti che hanno causato il crollo di almeno 10 edifici. Sono circa 30 i nuclei familiari isolati, in totale 100 persone che devono essere ancora raggiunte: sono senza acqua e luce. La strada che porta alle loro abitazioni è attualmente impraticabile per il fango. La furia dell’acqua ha scaraventato decine di auto in mare, comprese alcune non in prossimità del porto.

Foto Ansa/Ciro Fusco

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button