Primo pianoRoyal Life

Carlo, il suo compleanno sconvolge gli equilibri della Famiglia Reale

Il re ha colto l'occasione per rivoluzionare le assegnazioni degli impegni royal

Nel festeggiare il suo primissimo compleanno da re, Carlo ha deciso di stupire tutti con delle vere e proprie rivoluzioni all’interno della Famiglia Reale. Il Sovrano, infatti, ha voluto assumere su di sé un’importante patrocinio, che in passato apparteneva al principe Filippo. Al contrario, ha ridistribuito vecchi patrocini appartenenti al figlio Harry e al fratello Andrea, a favore degli altri fratelli.

I nuovi cambiamenti, dunque, rispecchiano una fiducia crescente da parte di re Carlo nei confronti dei fratelli minori: il principe Edoardo e la principessa Anna. Per celebrare il suo 74esimo compleanno, però, Carlo ha deciso di farsi un regalo, assumendo un ruolo caro al principe Filippo. Il re, infatti, è diventato ufficialmente Ranger di Windsor Great Park.

Ansa

Buckingham Palace ne ha dato notizia con la pubblicazione di una nuova fotografia del Sovrano, che posa appoggiato su una antica quercia in giacca di tweed, cravatta e pantaloni di velluto a costine. Il ruolo di Ranger prevede un lavoro di supervisione nella gestione di una delle più antiche proprietà terriere del Regno Unito. Ma questa non è stata l’unica novità che ha accompagnato il compleanno del re.

Carlo fa ordine nei titoli di Andrea ed Harry, che snobba il suo compleanno

Re Carlo ha voluto compiere un gesto di fiducia nei confronti dei fratelli Anna ed Edoardo. Nella giornata di ieri, infatti, ha inviato una lettera alla Camera dei Comuni per chiedere che questi vengano inseriti tra coloro che possono sostituirlo in caso di emergenza o necessità. Ai sensi del Regency Acts, infatti, a ricoprire questo ruolo sono la regina consorte ed i cinque membri più prossimi al Sovrano. Ma fin da subito si era sottolineata l’incompatibilità del principe Harry e del principe Andrea, esclusi dai doveri reali.

Ansa

Piuttosto che eliminare definitivamente i loro nomi dalla lista, il re ha deciso di chiedere un ampliamento di questo gruppo per includere i membri più attivi. Ha scritto: “Per garantire la continua efficienza degli affari pubblici quando non sono disponibile, ad esempio mentre svolgo compiti ufficiali all’estero, confermo che sarei molto contento se Il Parlamento ritenesse opportuno che il numero di persone che possono essere chiamate ad agire come Consiglieri di Stato ai sensi dei Regency Acts del 1937 e del 1963 sia aumentato. Così da includere mia sorella e mio fratello, la Principessa Reale e il Conte di Wessex e Forfar“.

Ansa

Che sia per questo motivo, o solo per la freddezza dei rapporti che si protrae da mesi, non è possibile saperlo. Ma di certo ha colpito la scelta operata da Harry e Meghan che hanno scelto di non pubblicare alcun messaggio di auguri per Carlo, che per la prima volta ha spento le candeline da Sovrano.

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.

Back to top button