Primo pianoRoyal Life

Il Principe Harry sogna di far crescere i suoi figli in Africa

Prima di lasciare la Famiglia Reale aveva ideato seri piani a tal fine nel segno di mamma Diana

Secondo un amico della coppia, il principe Harry avrebbe sempre sognato di trasferirsi in Africa per far crescere lì i propri figli. Come riporta il Daily Mail, avrebbe voluto omaggiare in questo modo anche le origini di Meghan Markle, come l’impegno nel continente di Lady Diana. E la Corona aveva già elaborato alcuni piani da mettere in atto.

Ad oggi il duca e la duchessa di Sussex hanno due figli: Archie Harrison di 3 anni e Lilibet Diana, di 17 mesi. Da quando hanno deciso di lasciare la Famiglia Reale, però, si sono traferiti a Montecito, negli Stati Uniti d’America. Ma pare che nel cuore del principe Harry ci sia sempre spazio per il suo “sogno africano“.

principe harry
Ansa

La celebre primatologa Dame Jane Goodall, infatti, ha rivelato alla stampa britannica che il secondogenito di re Carlo voleva “crescere i suoi figli” in Africa, il luogo in cui ha trascorso molti dei periodi più felici della sua vita. Fin da giovanissimo, infatti, Harry ha rivelato il suo amore per il continente africano, a cui collega anche ricordi di sua madre, la principessa Diana.

Il principe Harry e il suo sogno africano

Una fonte molto vicina al principe Harry, dunque, ha dichiarato: “Voleva portare Archie in Africa, a correre a piedi nudi con i bambini africani“. Nel 2019, inoltre, era emerso che lo staff di Corte stava elaborando dei piani per affidare al duca e alla duchessa di Sussex un importante lavoro internazionale che avrebbe permesso loro di trasferirsi all’Estero dopo la nascita del loro primo figlio.

Ansa

Secondo questa versione dei fatti, dunque, la Famiglia Reale sarebbe stata ben felice di assecondare i desideri del duca di Sussex. Ai tempi i consiglieri del principe Harry pare che stessero creando un nuovo ruolo “su misura” per la coppia proprio in Africa. In quella veste la coppia avrebbe coniugato insieme il lavoro per il Commonwealth con le attività di beneficenza e un ruolo di promozione della Gran Bretagna. A redigere questo piano era stato redatto Sir David Manning. Non è noto, però, per quali motivi poi la cosa non sia andata in porto. Di certo il principe Harry ha dichiarato più volte che l’Africa era in grado di “farlo sentire se stesso”.

Ansa

In una vecchia intervista, infatti, il duca di Sussex aveva rivelato: “Probabilmente vivrei in Africa. Mi piacerebbe passare tutto il mio tempo là fuori… Come lavoro svolgerei probabilmente quello di guida safari.” Harry ha visitato per la prima volta il continente quando aveva solo 13 anni. In quell’occasione ha incontrato le Spice Girls in Sud Africa. Ma è tornato in Africa anche nel 1997, due mesi dopo la morte della principessa Diana. Proprio in sua memoria, a 21 anni, ha istituito l’ente di beneficenza Sentebale, che aiuta bambini e adolescenti che lottano contro l’HIV. A 24 anni è ritornato in Sud Africa con il principe William per un viaggio di beneficenza in moto. Nel 2016 ha aiutato gli ambientalisti a trasferire gli elefanti africani in un ambiente più sicuro in Malawi. Anche il suo primo viaggio ufficiale con Meghan Markle ha riguardato il continente africano.

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.

Back to top button