Primo pianoSport

Europei di nuoto 2022, Italia sempre più leader assoluta in Europa

Nell'ultima giornata di nuoto in vasca al Foro Italico il medagliere azzurro continua ad arricchirsi

Nella settimana giornata di gara in occasione degli Europei di nuoto 2022, l’Italia non molla la presa e continua collezionare medaglie. Leonardo Deplano vola nella finale dei 50 stile libero e Benedetta Pilato, seppur piegata alla campionessa mondiale lituana, si prende l’argento. Thomas Ceccon si conferma straordinario protagonista di questa rassegna sportiva.

Continua a fregiarsi di titoli il medagliere azzurro, l’Italia continua a collezionare successi in acqua, e anche nell’ultima giornata dedicata al nuoto in vasca gli atleti del tricolore non si allontanano troppo dai podi. Numerose anche le medaglie conquistate alla settima giornata degli Europei di nuoto 2022.

Europei 2022 nuoto medaglie Italia
@Credits Ansa

Anche al 17 agosto, settima giornata di gara, il medagliere azzurro si trova in vetta alla classifica delle Nazioni. Nella mattinata, infatti, era arrivato anche il bronzo nei tuffi sincro misti dal trampolino 3 metri con Chiara Pellacani e Matteo Santoro. Terzo posto per gli atleti italiani ottenuto con 283,56 punti, alle spalle della Germania che ha vinto la medaglia d’oro e della Gran Bretagna vincitrice del secondo posto.

L’Italia inarrivabile agli Europei di nuoto 2022

Dopo la mattinata ricca di traguardi, anche il pomeriggio del 17 agosto inizia con una serie di podi tutti degni di nota. Leonardo Deplano arriva nella finale dei 50 stile libero e sfiora addirittura l’oro, che però va alla Gran Bretagna di Ben Produ. 21″60 il tempo di Deplano, a soli due centesimi dal vincitore, che dimostra come l’Italia possa essere fortissima anche in velocità. Inarrestabile e, attualmente, inarrivabile l’Italia che, dopo il secondo gradino del podio di Deplano, ottiene la medaglia d’argento anche con Benedetta Pilato con i 50 rana femminili. L’atleta italiana, che pur si è dovuta piegare alla ‘potenza’ della campionessa mondiale lituana Ruta Meylutite, ottiene comunque un brillante secondo posto, quarto posto invece per l’altra azzurra Arianna Castiglioni.

Thomas Ceccon
Thomas Ceccon @Credits Ansa

Oro invece per un sempre più impeccabile Thomas Ceccon che continua a confermarsi uno dei protagonisti indiscussi di questa rassegna sportiva. Il vicentino conquista il suo quarto oro nella finale dei 100 dorso con un tempo di 52″21, ottenendo un titolo che l’Italia non aveva mai vinto fino ad ora agli Europei. Quattro medaglie in 20 minuti per gli azzurri. Ilaria Cusinato, infatti, ottiene il bronzo nei 200 farfalla con il tempo di 2’07″77. A conquistare la 50esima medaglia per l’Italia nella settima giornata di gara è che vince il bronzo nei 200 con un distacco di un decimo dal vincitore ungherese Kos.

Una finale in vasca degna di gloria

Argento per Simona Quadarella nei 400 stile libero. Terza medaglia al Foro Italico per l’atleta azzurra che con un tempo di 4’04”77 arriva alle spalle della tedesca Isabel Maria Gose. Gli azzurri concludono la giornata del 17 agosto agli Europei di nuoto con la prestazione straordinaria della 4×100 mista maschile italiana che vince la medaglia d’oro con il record dei campionati (3’28”46) e 4 secondi di vantaggio sugli avversari. Un vero e proprio inarrestabile dominio da parte del team composto da Ceccon, Martinenghi, Rivolta e Miressi.

Nicolò Martinenghi
Nicolò Martinenghi @Credits Ansa

Uno bottino di medaglie che si vanno ad aggiungere a quelle conquistate nelle precedenti giornate. Una conferma arriva in queste ore ed è quella che nell’ultima giornata dedicata al nuoto in vasca, l’Italia non si smentisce come leader negli sport acquatici. Al termine delle finali di nuoto, infatti, gli atleti italiani hanno collezionato 52 medaglie, vincendo matematicamente il medagliere generale. Al 17 agosto l’Inno di Mameli è suonato 52 volte per 19 ori, 19 argenti e 14 bronzi.

Francesca Perrone

  • Cultura, Ambiente & Pets

    Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura.
    Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.

Back to top button