Arte e CulturaPrimo piano

La casa dei Vettii di Pompei torna a vivere nel produzione esclusiva ITsART

Il documentario è disponibile da ottobre, ma sono già visibili alcuni estratti

ITsART è la piattaforma streaming con il meglio dell’arte e della cultura italiana. Dallo scorso 29 luglio presenta in esclusiva il teaser della prima produzione originale nata in collaborazione con il Parco Archeologico di Pompei e realizzata da Except: Eterna Pompei. Il restauro della casa dei Vettii. Si tratta di un bene archeologico denso di storia e bellezza. Un viaggio esclusivo che racconta alle telecamere i segreti del restauro ancora in corso.

La produzione ci permette, dunque, di volgere uno sguardo poetico sulla meravigliosa Casa dei Vettii, in prossima apertura. La casa è uno degli edifici iconici del sito archeologico dell’antica Pompei e grazie allo sguardo curioso e appassionato di Francesco Serpico, giovane attore napoletano, lo spettatore avrà il privilegio di assistere ai lavori di restauro della villa.

Courtesy Press Office

Il pubblico entrerà nel vivo dei lavori per capire le difficoltà e le sfide di un’impresa che si pone l’obiettivo di riconsegnare al pubblico una parte di quel patrimonio sospeso nel tempo che l’eruzione del Vesuvio ha ‘sigillato’ più di duemila anni fa. Ma andiamo a scoprire i dettagli di questa antica villa romana.

Pompei, su ITsART il restauro della casa dei Vettii

La casa dei Vettii è una tra le domus più ricche e celebri situate all’interno del parco archeologico di Pompei. Come rilevato dagli studiosi, questa casa era posta sotto la protezione del dio della prosperità Priapo, che si trova dipinto a destra della porta e che simboleggia la prosperità economica dei due proprietari, i fratelli Aulus Vettius Restitutus e Aulus Vettius Conviva. Di loro sappiamo anche erano dei liberti, ovvero degli schiavi liberati che, in seguito, si erano arricchiti grazie al commercio.

Courtesy Press Office

Come molte ville dei rimani, anche la Casa dei Vettii ruotava intorno al peristilio, il grande giardino colonnato, che si presentava come un paradiso terrestre con statue e zampilli d’acqua. Tra le sale interne degne di nota, il famoso salone con i fregi di Amorini in atto di svolgere le principali attività produttive dell’epoca. Ma la cosa offre molte altre curiosità da scoprire: dettagli che ci portano all’interno della vita quotidiana degli antichi Romani.

Courtesy Press Office

Il documentario è diretto da Fabrizio Fichera e prodotto da Maurizio Vassallo. Raccoglie le testimonianze del Direttore del Parco Archeologico di Pompei, Gabriel Zuchtriegel, di Arianna Spinosa, funzionario architetto del Parco e Direttore dei Lavori di cantiere e di molti altri. Scritto da Filippo Nicosia, il documentario diventa un vero e proprio racconto filmico esaltato dalle doti dell’attore Francesco Serpico. Il documentario è visibile in Italia, in Gran Bretagna e nei Paesi dell’Unione Europea, tramite PC, MAC, Smartphone e Tablet. È possibile scaricare l’applicazione ITsART e da lì accedere alla visione in esclusiva.

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.

Back to top button