Primo pianoSerie TvTV

Combattere l’attesa di “Stranger Things” con 5 serie TV simili da guardare

Dovremo attendere ancora un po' per l'ultima stagione, ma intanto "Stranger Things" conquista a battere record in casa Netflix con la quarta stagione

Manca ancora molto alla quinta stagione di Stranger Things, ma quali serie TV simili si possono recuperare per combattere l’attesa? Ecco alcuni titoli che fanno al caso vostro.

Avvertite già la nostalgia quando pensate a Stranger Things? Si può combattere l’attesa con altre serie TV simili, non temete. La serie TV ambientata negli Anni ’80 è tra le più popolari del catalogo originale Netflix e la quinta stagione, in arrivo nei prossimi anni, metterà un punto alle avventure nel Sottosopra. Mentre si attendono nuovi dettagli circa il futuro di quest’universo soprannaturale, con la possibile realizzazione di serie TV spin-off, il pubblico di Netflix attende l’ultimo ciclo di episodi.

Stranger Things
Stranger Things

La quarta stagione, arrivata in streaming dopo tre anni di attesa a causa del Covid-19, ha mostrato una trama diversa, più matura e dalle connotazioni horror. E ha scelto di sfruttare la crescita dei giovani protagonisti a proprio vantaggio, parlando ad un target più vasto. Ma quali sono le serie TV da guardare in attesa del ritorno di Stranger Things? Prendete appunti.

Stranger Things, 5 serie TV simili da guardare

Una serie TV che racconta di generazioni differenti e di misteri magici è Locke&Key, sempre di produzione Netflix e composta da tre stagioni. L’ultima è in arrivo e chiuderà un cerchio importante. Tratta dagli omonimi fumetti di Joe Hill e Gabriel Rodriguez, questa storia segue le avventure magiche della famiglia Locke che torna nella casa d’infanzia del padre deceduto per scoprire che la magia esiste e si trova in alcune chiavi speciali che appaiono d’improvviso, senza apparente motivo. Ma soltanto i giovani membri della famiglia Locke possono ascoltarne il richiamo. Nel corso degli episodi, la serie TV racconta dei benefici delle chiavi così come della loro maledizione. E, come ogni storia che si rispetti, c’è un villain pronto a rubare tutta la gloria, poiché le chiavi hanno poteri incredibili.

 

Stranger Things
The OA/Dark/Locke&Key

Sempre su Netflix come serie TV simile a Stranger Things, seppur molto più complessa, troviamo Dark. Thriller tedesco, questo prodotto d’intrattenimento si sofferma soprattutto sui viaggi nel tempo. Tutto parte dalla scomparsa di un bambino – che ricorda molto quello accaduto nella prima stagione con la scomparsa di Will – a cui seguiranno altre sparizioni improvvise. La terza serie TV che vi consigliamo se vi è piaciuta Stranger Things è The OA. Nonostante sia stata cancellata brutalmente da Netflix senza darle un dignitoso finale, questa storia propone una protagonista molto simile ad Undici per certi versi. Prairie scompare per sette anni e riappare improvvisamente dal nulla. A rendere ancor più miracoloso il suo ritorno è il fatto che Prairie adesso ci vede, mentre prima era cieca. Inoltre è convinta di essere un angelo e di avere accesso ad altre dimensioni.

Stranger Things
Fate: The Winx Saga/Ragnarok

Quarta serie TV da recuperare è Ragnarok, poco conosciuta ma disponibile sempre in casa Netflix. Si tratta di una produzione danese-norvegese che rende attuale il mito delle divinità norrene. Il protagonista, Magne, ad esempio ha il potere di Thor che scorre nelle sue vene, anche se all’apparenza è un semplice teenager. Ultima storia che vi consigliamo è Fate: The Winx Saga, di produzione italo-britannica che trae spunto dal cartone animato Winx Club e porta le fate in carne ed ossa su Netflix.

Cristina Migliaccio

Moda, Lifestyle & Glamour

Nata ad Ischia, ha studiato a Salerno dove ora vive Editoria e pubblicistica. Ha vissuto quattro anni a Roma diventando giornalista pubblicista.
Appassionata di libri e di tutte le dinamiche dell'intrattenimento televisivo, soprattutto riguardo le serie TV. Si occupa di Moda, analizzando nel dettaglio i red carpet e le tendenze. Sul blog www.velvetgossip.it di VelvetMAG è curatrice di curiosità ignote ai più.

Back to top button