Primo pianoSerie TvTV

We Own This City, a 20 anni da The Wire una nuova serie “scomoda” su Sky

Dal creatore dell'iconica serie, arriva un nuovo show su "uno dei più scioccanti scandali di corruzione della polizia"

A vent’anni dalla prima puntata di The Wire, David Simon torna con un nuovo titolo: We Own This City – potere e corruzione. Definita come seguito ideale dell’iconica serie, andata in onda dal 2002 al 2008, riporta al pubblico la peculiare visione sul mondo corrotto della polizia.

David Simon (Il Complotto contro l’America, Show Me A Hero, The Deuce – La via del porno) ha destrutturato il mondo criminale di Baltimora nell’ormai storica The Wire. Oggi torna a raccontare la sua città, indagando la criminalità interna allo stesso Dipartimento di Polizia attraverso il tracollo della Gun Trace Task Force, un’unità speciale del Dipartimento di Polizia di Baltimora coinvolta in “uno dei più scioccanti scandali di corruzione della polizia in una generazione” (The New York Times).

We Own This City
Sky Courtesy Press Office

Affiancato dal suo storico collaboratore George Pelecanos, David Simon scrive e produce la miniserie HBO We Own This City – potere e corruzione. Da domani, 28 giugno, la serie sarà visibile in esclusiva su Sky e in streaming solo su NOW. Lo show è basato sull’omonimo libro documentario di Justin Fenton, un reporter del Baltimore Sun, dove lo stesso Simon aveva lavorato ai tempi di The Wire. Costituito da sei episodi, è prodotto da Simon e Pelecanos insieme a Reinaldo Marcus Green, che ne cura anche la regia.

We Own This City – potere e corruzione, di cosa parla la nuova serie dal creatore di The Wire

Tra il 2017 e il 2018, otto membri della Gun Trace Task Force (GTTF) della Polizia di Baltimora sono travolti dallo scandalo di corruzione più scioccante nella storia della città. I crimini perpetrati dagli agenti lacerano ulteriormente il rapporto, storicamente travagliato, tra la polizia di Baltimora e i suoi residenti, specialmente all’interno della comunità nera. La miniserie narra nel dettaglio l’ascesa e la caduta della GTTF, scavando nella storia presente e passata dei suoi protagonisti.

We Own This City
Sky Courtesy Press Office

In We Own This City, Jon Bernthal (The Walking Dead, Show Me A Hero) riveste i panni del sergente Wayne Jenkins, figura centrale del dipartimento di polizia di Baltimora; Josh Charles (The Good Wife, In Treatment) è l’agente Daniel Hersl, famoso per la sua brutalità e unitosi al GTTF dopo essere stato bandito dal Distretto Est; Jamie Hector (BOSCH, The Wire) è Sean M. Suiter, un detective della Omicidi coinvolto nel caso GTTF e chiamato a testimoniare; Wunmi Mosaku (Lovecraft Country) è Nicole Steele, avvocato della divisione Diritti Civili del Dipartimento di Giustizia, che indaga sulla corruzione del corpo di polizia. Nel cast anche Darrell Britt-Gibson, Rob Brown, McKinley Belcher III, David Corenswet, Dagmara Domińczyk, Don Harvey, Larry Mitchell.

We Own This City
Sky Courtesy Press Office

Lorenzo Cosimi

Cinema e tv

Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.

Back to top button