FoodPrimo piano

Menù VelvetMAG Speciale Pasqua, L’antipasto immancabile: il Casatiello napoletano

Una preparazione veloce e i video consigli dello chef Lionello

Continuiamo la serie di ricette del menù firmato VelvetMAG per la Pasqua, ed oggi vi proponiamo un altro gustosissimo antipasto – sappiamo bene quanto una solo overture sia ormai poca cosa! – e abbiamo pensato a qualcosa che lasci i vostri commensali più che soddisfatti: sua maestà il Casatiello napoletano!

Golosissimo, soffice – vi insegneremo noi qualche trucco – e ricco di salumi e formaggi, che attirano tutti i palati. Davvero facilissimo da preparare, ma dovrete comunque armarvi di un po’ di pazienza, perché è una pietanza che ha bisogno di lievitare.

Casatiello
Casatiello

Casatiello e Tortano: le differenze da conoscere

Dovete anche sapere che esistono due tipi di rustici pasquali della tradizione napoletana: il Casatiello, che oggi prepareremo insieme, e il Tortano lo possiamo definire come il “cugino” del Casatiello, visto che il procedimento per la realizzazione e gli ingredienti sono praticamente gli stessi. La vera differenza sta nella forma finale: mentre per il Casatiello la pasta viene stesa, poi farcita e ripiegata su se stessa fino a formare una ciambella; il tortano, invece, è sì fatto con la sugna, ma la sua forma a ciambella nasce da più cordoni di pasta attorcigliati. Esattamente come la corona di spine di Gesù a cui rimandano, legando inesorabilmente la temporalità proprio alla cucina pasquale. Altra piccola differenza sta nelle uova: nel primo caso vengono “ingabbiate” sopra al Casatiello con dei pezzi d’impasto, mentre nel Tortano sono all’interno dell’impasto.

Ma ora dedichiamoci alla nostra preparazione e andiamo ai fornelli!

Ingredienti per 2 Casatielli o uno molto grande:

  • 1Kg farina
  • 700ml acqua tiepida
  • 100g strutto e altri 50g circa per l’interno dell’impasto
  • 4g lievito fresco o 7g lievito disidratato
  • 18g sale
  • 4 uova
  • Salumi e formaggi a vostro piacimento (Salame e pecorino non devono mancare!)
  • Pecorino grattugiato q.b

Procedimento:

  1. Per prima cosa dobbiamo attivare il lievito, prendiamo quindi metà dell’acqua e sciogliamo al suo interno un cucchiaio di zucchero (che servirà per nutrire il lievito) e sciogliere anche il lievito al suo interno.
  2. Lasciamo riposare il lievito fino a quando non avrà formato una schiuma, quello sarà il segnale che il lievito è attivo e non morto.
  3. Mettiamo quindi in una ciotola la farina, uniamo l’acqua e lo strutto, lavoriamo l’impasto a mano o con l’aiuto di una planetaria, fino a quando non sarà liscio e senza grumi.
  4. Lasciamolo riposare coperto con della pellicola nel forno spento con la luce accesa per almeno 5-6 ore, più lieviterà e più sarà leggero il vostro Casatiello!
  5. Nel frattempo prepariamo il ripieno tagliamo a cubetti, della dimensione che più preferite, tutti i salumi ed i formaggi che avete scelto. Noi abbiamo usato, prosciutto crudo, cotto, salame, provolone, pecorino e scamorza affumicata!
  6. Dopo che il vostro impasto avrà raddoppiato il suo volume, stendiamolo con l’aiuto di un matterello e di altra farina per non farlo attaccare al piano di lavoro, fino a quando non raggiungerete uno spessore di circa 1-2cm.
  7. Sciogliamo 50g di strutto e spennelliamo tutta la superficie del nostro impasto, ora mettiamoci dentro tutto il condimento tagliato a cubetti ed iniziamo ad arrotolare dal lato più lungo fino a chiudere tutto e formare una ciambella. Ricordatevi di staccare due pezzetti d’impasto per ingabbiare le uova!
  8. Mettiamo la ciambella all’interno del nostro stampo a ciambella chiamato anche “ruoto” nella tradizione napoletana, e lasciamo riposare il nostro Casatiello per almeno un’altra ora.
  9. Scaldiamo il forno a 180 gradi ed una volta che avrà raddoppiato il suo volume, siamo pronti per spennellarlo con un uovo, e mettere le nostre uova sopra al Casatiello. Con i pezzi d’impasto che avete tenuto da parte prima, realizzate delle striscioline e formateci una X sopra le uova.
  10. Ora cuociamolo per almeno 20 minuti fino a quando non sarà dorato e profumatissimo! Buona Pasqua!

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sara – The Burger Girl (@the.burger.girl)

Casatiello: La video-ricetta di Salvatore Lionello

LEGGI ANCHE: Menù VelvetMAG Speciale Pasqua, per antipasto: uova ripiene

Sara Altoubat

Food, Eventi & Social Media Management

Romana di origini palestinesi, ha conseguito prima la laurea in Scienze Politiche per poi specializzarsi nella magistrale in Marketing. Fin dal percorso universitario ha maturato esperienze e skills in ambito di project management, digital marketing, comunicazione e social media management. Appassionata di Food e attenta agli eventi collegati, ha riunito le sue passioni aprendo un blog, che oggi conta quasi 14mila seguaci.

Back to top button