Arte e CulturaPrimo piano

My Generation, dal 19 febbraio su Sky Arte il format dedicato alle band degli Anni Novanta

Un itinerario che tocca le tappe più importanti della rivoluzione musicale italiana di quegli anni

Si chiama My Generation il nuovo programma musicale che andrà in onda dal 19 febbraio ogni sabato sera alle ore 20.15 su Sky Arte, disponibile anche on demand e in streaming su NOW. Si tratta di un format del tutto nuovo dedicato interamente alla musica: dieci appuntamenti che coinvolgeranno i telespettatori in un itinerario tra le band che hanno scritto la storia musicale italiana.

Sky Arte lancia My Generation: un sabato tra storia e musica

My Generation è il nuovissimo programma realizzato in esclusiva per Sky Arte e dedicato interamente al mondo della musica. Si tratta di un programma di Max De Carolis e Fabio Luzietti scritto con Martina Riva e Margherita Bordino, prodotto da Erma Pictures in collaborazione con Cinecittà, ATCL e Spazio Rossellini. Il format si snoda in un racconto di 10 puntate, che fotograferanno uno dei momenti più importanti della storia musicale del nostro Paese: quello degli Anni Novanta.

Courtesy Press Office

Ogni puntata, dunque, sarà un documentario dedicato ad una delle band che hanno contribuito alla realizzazione della scena indipendente italiana. I protagonisti degli episodi sono: Timoria, Negrita, Almamegretta, Africa Unite, Virginiana Miller, Massimo Volume, La Crus, Modena City Ramblers, Perturbazione e Marlene Kuntz.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sky Arte (@skyarte)

La parola ai protagonisti della rivoluzione musicale

Gli Anni Novanta hanno rappresentato per l’Italia un periodo davvero rivoluzionario dal punto di vista musicale. Si tratta degli gli anni dell’affermazione dei network televisivi musicali, dell’arrivo di internet su larga scala e della nascita dei new media. Rivoluzioni che hanno portato in primo piano quel panorama musicale rimasto, almeno fino a quel momento, confinato in una scena underground. Questa musica, quasi di nicchia, è diventata in quegli anni il motore della rivoluzione musicale. Doveroso, dunque, dedicare una puntata ad ognuna delle band protagoniste della trasformazione.

Courtesy Press Office

Nel corso delle varie puntate di My Generation, le band ripercorrono il proprio percorso artistico attraverso una lunga intervista. Durante il documentario, eseguiranno dal vivo in studio alcuni dei brani più rappresentativi della loro lunga carriera. Un vero e proprio racconto monografico, che si arricchisce, in ogni puntata, di foto e video inediti. La ricostruzione della carriera di ogni band si impreziosisce anche con interventi di chi, quegli anni, le ha viste crescere e prosperare in prima persona. Discografici, giornalisti, fotografi, e figure chiave tra gli addetti ai lavori nel mondo dello spettacolo, interverranno per condividere il proprio ricordo e la propria esperienza.

LEGGI ANCHE: Lady D. in scena al Teatro Lo Spazio con Annalisa Favetti e regia di Pino Ammendola

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.

Back to top button