Primo pianoSport

Euro 2020, Ottavi di finale: passano Danimarca e Italia

L'Italia soffre ma Pessina e Chiesa regolano l'Austria ai supplementari

Ai quarti di Euro 2020 le prime squadre a qualificarsi sono Danimarca e Italia. I danesi hanno dilagato contro un Galles assai appannato. Gli Azzurri ha giocato due ottavi di finale questa sera: i primi di sofferenza e difficoltà durante i tempi regolamentari e poi la svolta nei supplementari. Due dei tre subentrati segnano nel primo extra time: Chiesa al 95′, Pessina al 105′. E’ finita 2 a 1; per gli austriaci segna Kalajdzic (114′). L’episodio che ha cambiato l’inerzia della partita è stato il gol annullato da Taylor a Arnautovic. Adesso la nostra Nazionale volerà a Monaco per incontrare la vincente tra Portogallo e Belgio.

I commenti degli Azzurri nel post partita

Avevo messo in conto la sofferenza, perché l’Austria è il tipo di squadra che ti fa giocare anche male“. Lo mette in chiaro mister Mancini a caldo nelle dichiarazioni del post partita che sui cambi spiega: “sono stati fondamentali, ma hanno giocato bene tutti quanti“. L’aggressività austriaca ci ha messo in difficoltà: “Avremmo dovuto essere più precisi nell’ultimo passaggio, ma i ragazzi hanno voluto vincere assolutamente questa partita – conclude il mister.
Incontenibile la gioia dei marcatori azzurri; Pessina spiega: “Non ho ancora realizzato di aver segnato con il Galles figuriamoci questo”. Chiesa infine segna con record annesso: per la prima volta padre e figlio segnano nella stessa competizione; Enrico aveva segnato nel 1996 mentre l’altro eroe di questa sera, Federico sarebbe nato solo l’anno dopo.

Mancini

Galles – Danimarca: 0 – 4

Una partita corale, dominata e il poker parla chiaro: doppietta di Dolberg, Maehle (atalantino) e Braithwaite. Il Galles non ha impensierito l’ordinata ed efficace difesa danese. Era dal 1998 che la Danimarca non vinceva una gara dentro-fuori in una competizione internazionale. Felicissimo i mister Hiulmand che ha ricordato il particolare torneo fin ad ora della sua squadra che ha affrontato il caso Eriksen: “Tutti ci hanno dato il supporto di cui avevamo bisogno, e il loro amore, per Eriksen e per noi, ci ha messo le ali”.
Ad attendere i danesi nei quarti – sabato a Baku – la vincente tra Olanda-Repubblica Ceca.

 

Ettore Mastai

Redazione interna - Esteri, Economia, Arte, Sport

Giornalista professionista specializzato in politica estera ed economia. Si è laureato con lode nel 2007 con una tesi sulla rivoluzione Khomeinista. Negli anni dell'università ha coltivato la sua passione per la scrittura sportiva e per i temi del gambling. Per l'agenzia di stampa nazionale AGV News-Il Velino ha curato la sezione di Giochi e Scommesse e di Ippica e dintorni. Spesso si è occupato anche di politica nazionale in relazione ai suoi campi di azione giornalistica.

Back to top button