CinemaPrimo piano

Grey’s Anatomy 17 riparte e si prepara alla chiusura? Tutto dipende da Ellen Pompeo

Dopo 16 anni di messa in onda, la serie è pronta a chiudere i battenti? L'ultima decisione spetterebbe proprio a Meredith Grey

Dopo una snervante pausa durata quasi tre mesi, negli Stati Uniti è ricominciata, proprio ieri giovedì 11 marzo, la programmazione di Grey’s Anatomy 17. Ottima notizia, dunque, per i fan del medical drama più longevo di sempre. Sebbene per gli spettatori italiani non sia ancora nota la data di messa in onda, è chiaro che qualcosa si stia muovendo.

Ma, come ormai Shonda Rhimes ci ha abituati nel corso di questi 16 anni, esiste sempre il rovescio della medaglia. Pare infatti che il finale di stagione potrebbe segnare la conclusione dell’intera serie, giunta ormai all’incredibile cifra di 368 episodi. Grey’s Anatomy è dunque pronta a chiuderei battenti?

Grey’s Anatomy 17 sarà l’ultima stagione della serie? La showrunner fa chiarezza

Lungi dallo smorzare l’entusiasmo dovuto all’uscita dei nuovi episodi, le sorti di Grey’s Anatomy risultano avvolte da un velo di incertezza. La storia, che ripartirà dalla fine della sesta puntata, riporterà il focus sul Grey Sloan Memorial Hospital, nel quale due ragazzine sono state salvate da una tratta di prostituzione. Il salvataggio ha dato occasione a Maggie, identificatasi con le due malcapitate, di esporre un discorso sentito sul razzismo e sui diritti negati alle persone afroamericane.

Tuttavia, a parlare dei progetti futuri di Grey’s Anatomy è intervenuta Krista Vernoff. In una recente intervista rilasciata al The Hollywood Reporter la celebre showrunner si è infatti detta pronta ad ogni eventualità. Qualora la serie venisse rinnovata, troverebbe un modo di proseguire la storia, viceversa ha espresso anche la possibilità, temuta dai fan, di poter trovare una soluzione definitiva per l’intero show.

Sto pianificando una stagione e un finale che potrebbero funzionare sia come un finale di stagione che come un finale di serie. Sto pianificando entrambe le situazioni“- ha infatti dichiarato il capo degli sceneggiatori di Grey’s Anatomy, ammettendo che “non è la situazione in cui vorrei ci trovassimo“. Ma da cosa deriva tutta questa incertezza? D’altronde stiamo parlando di uno dei programmi più longevi prodotti a partire dagli anni 2000.

Grey’s Anatomy 17, a decidere del futuro della serie è Ellen Pompeo

Le ragioni potrebbero essere riconducibili a due motivi principali: primo fra tutti, l’emergenza sanitaria che ha comportato lo slittamento di diverse produzioni. A ciò si aggiunge anche la difficolta, puramente logistica, di effettuare le riprese, rispettando le norme di sicurezza. La seconda ragione, anch’essa non di poco conto, è relativa al personaggio principale, Meredith Grey. Sebbene la ABC abbia di fatto manifestato la volontà di rinnovare lo show, che senso avrebbe senza Ellen Pompeo? Pare infatti che l’attrice, in vista della scadenza del proprio contratto, stia rinegoziando per ottenere un ulteriore aumento di stipendio (sebbene sia già l’attrice più pagata del piccolo schermo). L’emittente accetterà? In tal caso dovremo dunque prepararci all’inevitabile fine di Grey’s Anatomy.

 

Lorenzo Cosimi

Cinema e tv

Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.

Back to top button