News

Polizia di Stato esaudisce il desiderio del piccolo Davide: una storia che fa bene al cuore

Il piccolo Davide è guarito da una rara malattia. La Polizia di Stato di Napoli ha esaudito un suo grande desiderio: riportarlo a casa in volante vestito da Poliziotto

E’ una storia che scalda il cuore e che, in questo periodo di pandemia dominato dalle brutte notizie, rappresenta un esempio di umanità e intelligenza. Il bene chiama il bene e, quando ci si mette d’accordo, anche all’interno delle Istituzioni, ogni cosa diventa possibile. Questa la storia: Davide, piccolo e vispo bimbo di tre anni, dopo tanto tempo finalmente è riuscito a sconfiggere una rara malattia. Nei giorni del suo ricovero all’Ospedale Santobono di Napoli, Davide ha manifestato ai suoi genitori la passione per le auto della Polizia e per la “divisa”. La Polizia di Stato del capoluogo campano si è quindi adoperata per fargli una sorpresa e trasformare il suo desiderio in realtà.

Al momento di tornare a casa dal Santobono, i Poliziotti delle Volanti sono andati a prenderlo con le sirene accese. Non solo: Davide aveva chiesto alla mamma di indossare la divisa della Polizia. Lo aveva fatto perché, al momento della triste diagnosi ricevuta nel cortile del Santobono, gli agenti fecero salire il piccolo su una volante per distrarlo da quel particolare momento.

Davide: a tre anni il “piccolo guerriero” torna a casa dall’Ospedale vestito da Poliziotto

Una volta guarito, tutti, dai funzionari agli agenti di Polizia, hanno pensato che sarebbe stato bello e importante per lui tornare a casa su una “pantera” a sirene spiegate. In fondo quale miglior modo per festeggiare una così bella notizia?

Ovviamente Davide, mini-poliziotto per un giorno, è stato felicissimo. Con indosso una divisa talmente piccola da suscitare in tutti i presenti immensa tenerezza, non ha saputo trattenere la gioia davanti alla volante. E’ corso incontro alla macchina mentre un agente di Polizia, emozionato anche lui, gli apriva lo sportello. Quando un altro poliziotto gli ha fatto vedere il funzionamento delle luci blu, ha iniziato a saltellare facendo ridere i presenti.

Fiero nella sua divisa, si è girato un attimo per guardare un’ultima volta chi, all’interno del Santobono, medici, infermieri, volontari, ha fatto il tifo per lui. Ha ricevuto i saluti di tutti prima di salire sulla volante, mentre tanti occhi brillavano di commozione. Il suono della sirena ha salutato questo piccolo eroe che, vinto il male, è tornato a casa accompagnato da chi, ogni giorno, si batte per la sicurezza di tutti.

Back to top button