MondoNews

Terrore in Ucraina, uomo armato sequestra 20 ostaggi su un autobus

Ore di angoscia in Ucraina, martedì 21 luglio. Un uomo armato ha preso in ostaggio “circa 20” persone su un autobus. Lo ha reso noto la polizia secondo quanto riportano le agenzie di stampa.

L’allarme via Facebook

“Un uomo ha sequestrato un autobus con circa 20 ostaggi nel centro di Lutsk – ha reso noto su Facebook il dipartimento di polizia regionale -. Ha con sé armi ed esplosivi”. Secondo un agente sono stati sparati colpi di arma da fuoco, ma per ora non si segnalano feriti o vittime.

Le richieste del sequestratore

Secondo l’agenzia Unian, il sequestratore ha chiesto a leader religiosi, ministri, ai presidenti di tribunale, alle procure e al parlamento di registrare dei video su Youtube: Filmati in cui dovrebbero dichiarare di essere tutti dei “terroristi legalizzati”. L’uomo si è “congratulato” per “il giorno dell’anti-sistema” e ha dichiarato che “lo Stato è il terrorista numero uno”. Dice di avere con sé un’arma automatica, granate e due bombe e sostiene che un’altra bomba sia stata piazzata in un luogo di Lutsk che non specifica. L’uomo minaccia di far esplodere gli ordigni se le sue richieste non saranno soddisfatte.

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button