MondoNews

Piogge torrenziali in Giappone: decine di vittime, migliaia di case isolate

Decine di vittime e migliaia di abitazioni isolate. Questo il drammatico risultato, finora, delle piogge torrenziali che da giorni, ormai, non danno tregua al Giappone.

I soccorritori e l’esercito stanno facendo il possibile per portare aiuto a molte persone in grossa difficoltà. A causa del maltempo sono morte 60 persone, uccise da frane o inondazioni. La protezione civile giapponese ha fatto sapere che risultano isolate oltre tremila abitazioni.

La maggior parte di queste case si trova nella regione di Kumamoto, nel sud-ovest dell’arcipelago. Purtroppo lì sono attese ulteriori piogge. Le precipitazioni proseguono incessanti da sabato scorso, 4 luglio, anche nel centro della grande isola dell’Estremo Oriente.

Si prevede che continueranno fino a domenica prossima 12 luglio. L’Agenzia meteorologica giapponese (JMA), ha chiesto “estrema vigilanza”. E ha emesso un allerta di un solo livello sotto il massimo per oltre 450.000 persone. Come si può facilmente immaginare, la pandemia di coronavirus rende più difficile il compito dei soccorritori.

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button