Musica

Madonna annulla Lisbona con un preavviso di 45 minuti: che è successo

Ormai è impossibile pensare si possa trattare di un qualcosa di temporaneo o di poco conto: Madonna sta male. In un tour che prevedeva inizialmente 93 date, 56 in nord-America e 37 in Europa, Madonna ne ha dovute cancellare otto. Una a Los Angeles, tre a Boston, una a Miami Beach e l’ultima a Lisbona.

Madonna, all’asta scatti d’epoca di nudo integrale [FOTO]

La tappa del Madame X Tour nella città spagnola ha avuto un annullamento last minute: i fan sono stati avvisati della cancellazione solamente 45 minuti prima. Era stata infatti mandata una mail alle 19:45 per informare l’organizzazione che non sarebbe salita sul palco alle successive 20:30. Questo il messaggio della cantante su Instagram:

Grazie ancora Lisbona! Mi dispiace che ho dovuto annullare stasera ma devo ascoltare il mio fisico e riposare. Ci vediamo martedì, incrociamo le dita!

Madonna e le cancellazioni: che sta succedendo?

Madonna ha aggiunto successivamente che fosse stata colpa dell’ottimo Porto che aveva bevuto la sera precedente, ma in realtà la colpa sembra essere attribuibile ad un problema al ginocchio, precisamente uno strappo al legamento di cui parlava già l’anno scorso. Miss Ciccone aveva reso nota la gravità della situazione anche dopo la cancellazione del concerto di Boston:

Per favore perdonate questo colpo di scena. Esibirmi nel mio concerto, ogni sera, mi porta sempre una gioia enorme e cancellarne uno è quasi una specie di punizione per me, ma il dolore che sto provando in questo momento è troppo grande, mi sopraffà. Ho bisogno di riposare e seguire le indicazioni dei medici così da poter tornare ancora più forte e in salute, e continuare questo viaggio di Madame X con tutti voi.

Dopo Miami, invece, ha dovuto arrendersi a farsi visitare dai medici, capendo che lo stop avrebbe potuto essere più duraturo:

Ho trascorso gli ultimi due giorni circondata da medici“, ha dunque spiegato Madonna nelle ore successive al primo annuncio. “Li ho passati a fare esami, radiografie, prelievi, e a versare lacrime. Alla fine, i dottori hanno voluto dirmelo chiaramente: dovrò riposarmi, altrimenti i danni che infliggerò al mio corpo saranno irreversibili“.

Back to top button