Musica

Amazon e il nuovo streaming musicale: Spotify rischia

Amazon sfida Spotify e lancia un servizio di streaming musicale che fa gola a molti; la notizia viene data da Billboard. Per ora la novità arriva in Germania, Regno Unito e Usa. Chi deciderà di scaricare l’applicazione per iOS e Android avrà accesso a due milioni di brani, e non mancheranno le pubblicità.

Un bel colpo per Amazon che ha deciso di far evolvere i propri servizi di streaming musicale. I due servizi già sul mercato, Amazon Prime Music (gratis per i clienti di Amazon Prime) e Prime Music Unlimited (che invece prevede un pagamento mensile), verranno forse sostituiti, o legati, da un servizio streaming completamente gratuito grazie appunto alla pubblicità. Gli esperti del settore hanno sottolineato come lo streaming musicale sia destinato a crescere nei prossimi anni. Ragione per cui la scelta di Amazon non sembra dedicata solo al mondo della musica, ma appare più come un’intelligente mossa commerciale.

Amazon all’attacco di Spotify

L’idea è quella di coinvolgere all’interno del progetto alcune etichetti discografiche. Questo al fine di mantenere gratuito il servizio per gli utenti grazie alle collaborazioni esterne.

Spotify, quindi rischia di non essere più il solo servizio a permettere l’ascolto gratuito della musica in streaming. Ad oggi la società – di cui a capo è Daniel Ek – conta su 96 milioni di utenti paganti, anche se negli Stati Uniti sembra essere stata quasi raggiunta da Apple Music.
Amazon non sembra avere intenzione di accaparrarsi il monopolio della musica in streaming, quanto quella di riuscire a sottrarre una fetta importante di pubblico a Spotify.

Nel frattempo il servizio eCommerce ha già cercato di rilanciare i servizi musicali tramite differenti offerte: da quest’anno l’azienda ha interrotto il pagamento del suo catalogo musicale per chi possiede uno qualsiasi fra i suoi smart speaker legati ad Alexa.

Back to top button