Showbiz

Cucciolo di cane nato verde: gli esperti spiegano l’incredibile fenomeno [VIDEO]

Si è verificato un fatto davvero sorprendente nelle ultime ore. In Germania una Golden Retriever ha messo al mondo un cucciolo di cane nato verde. Il fatto che ha destato lo stupore di tutti è stato affrontato dagli esperti che spiegano il perché dell’incredibile fenomeno. Raro ma non unico, il caso della creatura dalla colorazione insolita che è in breve tempo divenuta star del web.

Si chiama Mojito ed è un piccolo cagnolino color menta, nato la scorsa settimana nella Renania Settentrionale Westfalia, in Germania. Con lui altri otto fratellini che però hanno ereditato il manto della madre Melody. Tutti biondi tranne un unico cane nato verde.

Il raro fenomeno del cane nato verde

Mojito è nato con una pelliccia verde chiara. Dopo essere venuto al mondo il cucciolo aveva destato la preoccupazione della sua proprietaria, Joanna Justice. Tuttavia la bizzarra colorazione del giovane Golden Retriever, è rara ma non impossibile. Al mondo infatti esistono altri pochissimi esemplari di altre razze canine a cui è toccata la stessa sorte alla nascita. Il colore insolito è dovuto alla biliverdina, un pigmento biliare di colore verde che si trova nel fegato, nelle urine, ma può contaminare anche la placenta.

Il fenomeno è irreversibile?

A questo punto in tanti si sono chiesti se Mojito sarà destinato a rimanere verde per sempre. La risposta a questa domanda è stata: “No!”. Con il passare del tempo infatti anche il cane nato verde, assumerà una colorazione simile a quella dei suoi otto fratelli e della sua mamma. Il riversamento di biliverdina che ha tinto il cane, ancora dentro la pancia della mamma, ha portato conseguenze solo temporanee. In poche settimane, man mano che crescerà il pelo, il verde sarà destinato a sparire. Lavato e pulito dalla mamma, Mojito assomiglierà sempre di più ai suoi fratelli.

Cane nato verde: fatto raro ma non unico

Intanto è curioso sapere che Mojito non è l’unico cucciolo venuto al mondo con questa singolare caratteristica. Nel mondo esistono infatti altri pochi esemplari di razza canina a cui è toccata sorte analoga. Qualche giorno prima della nascita del piccolo Golden Retriever, a Canon City, in Colorado, è nata un’insolita cucciola di alano verde a macchie nere. E anche in Scozia da un’altra cucciolata di Golden Retriever era nata una cagnolina verde, che però in pochi giorni è tornata al suo biondo naturale. Un altro “cugino2 di Mojito è un Labrador nato verde due anni fa. (In calce all’articolo un filmato sul Labrador nato tinto dalla biliverdina).


Francesca Perrone

  • Cultura, Ambiente & Pets

    Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura.
    Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.

Back to top button