Healthy & Beauty

Paura di guidare: consigli pratici per superarla

La paura di guidare e mettersi in auto riguarda molte persone, che spesso si vergognano ad ammetterlo. Ecco come superare la paura in poche mosse.

Amaxofobia: cosa è la paura di guidare

La paura di volare è definita amaxofobia. Questa fobia riguarda molte persone che spesso mostrano vergogna a dichiarare pubblicamente di non riuscire a praticare questa attività così comune.

Questa paura può avere ricadute molto negative sulla quotidianità della persona dal momento che limita la vita sociale e professionale. La paura di guidare, infatti, si manifesta in gradi diversi a partire da chi prova fastidio o timore in auto, fino a chi rifiuta di mettersi al volante.

Si tratta, dunque, di una situazione che spesso viene scatenata dall’idea di quello che potrebbe succedere. Come si può superare in poche mosse per impedire che diventi invalidante?

I consigli per ritornare al volante passo dopo passo

Superare la paura di guidare, come quella per molte altre fobie, non è semplice ma neanche impossibile! Si tratta spesso, infatti, di una paura innata la cui causa è difficile da identificare. Ecco, però, alcuni piccoli consigli con cui può diventare semplice combattere questa fobia passo dopo passo.

Il primo consiglio è quello di farsi accompagnare da qualcuno nella guida. Si tratta di una delle tecniche più usate e anche consigliate: in questo modo, infatti, chi è al volante si sente rassicurato. Una volta superata la fase iniziale e critica, allora sarà il caso di lasciarsi andare da soli e mettersi alla prova per superare la fase del “Non ce la farò mai”.

Un altro trucco è quello di mantenere un atteggiamento positivo cercando di allontanare il più possibile i pensieri negativi su ciò che potrebbe accadere per strada.

Una volta alla guida, inoltre, evitate di fare lunghi tragitti ma superate la paura un passo alla volta, aggiungendo qualche chilometro ogni giorno. Un altro consiglio è quello di evitare le strade troppo affollate, almeno per i primi tempi. La cosa migliore è quella di incominciare a guidare in strade poco trafficate.

Nel caso in cui la paura di guidare, invece, diventi qualcosa di invalidante è bene rivolgersi ad un aiuto esterno. In questi casi, infatti, in psicologia si consiglia una terapia cognitivo-comportamentale, in gruppo o anche da soli.

LEGGI ANCHE: Make up, il trucco perfetto per chi ha gli occhi piccoli

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.

Back to top button