NewsPrimo piano

ULTIM’ORA – Neonato morto in un dirupo, i sospetti sulla madre

AGGIORNAMENTO ORE 14:00 – Gli investigatori stanno cercando di appurare i motivi che avrebbero spinto la donna, una trentaquattrenne originaria di Campolattaro (Benevento), a uccidere il proprio neonato sulla statale Telesina. La donna, a quanto pare, sotto gli occhi di altri automobilisti, avrebbe gettato in una scarpata profonda alcuni metri, il suo bimbo di quattro mesi.

Un neonato di 4 mesi è stato trovato morto in una scarpata lungo la statale Telesina nel Beneventano. Secondo una prima ricostruzione dei fatti a opera dei carabinieri la madre, una donna di 34 anni, dopo aver urtato con l’auto il guardrail si sarebbe fermata.

Una volta uscita dall’auto avrebbe lanciato il bambino nel fosso. Poi sarebbe scesa nel dirupo e avrebbe ucciso il piccolo a bastonate. L’allontanamento della donna e del piccolo era stato denunciato qualche ora prima dal convivente nell’Avellinese. La donna è ora in ospedale.

Photo credits: Twitter

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button