Primo pianoShowbiz

Instagram sotto accusa: permette la vendita di trucchi killer

E’ stato lanciato uno sconvolgente allarme contro un popolare social network. Instagram è finito al centro delle polemiche a causa di alcuni pericolosi oggetti venduti online: sembrano dei semplici accessori per il make up e invece sono delle pericolose armi.

Internet è il territorio prescelto per la diffusione di nuove mode o stranezze tra i giovani: l’uso dei social network sempre più diffuso permette di diffondere velocemente non solo le conoscenze, ma anche delle sconvolgenti mode che prendono piede molto rapidamente nel mondo dei giovani. Solo pochi giorni fa si era parlato della nuova challenge diffusa tra i millenials e per la quale era stato lanciato un allarme mondiale: i giovani si sfidano a mangiare capsule di detersivo per la lavatrice e questo trend shock ha già portato all’intossicazione di 37 persone.

Ora Instagram è finito di nuovo sotto accusa dopo la denuncia da parte di chi ha comprato alcuni oggetti dedicati al make up che però nascondono un pericoloso scopo: si tratta i alcuni accessori glamour destinati alla giovanissime ma che in realtà sono delle vere e proprie armi illegali. Si va dalle chiavi finte fino ai pettini che si aprono e diventano coltelli, passando per dei rossetti che al loro interno nascondono lame al posto di make up.

Il brand che ha deciso di produrre i particolari gadget ha fatto sapere che “Si tratta solo di accessori, pensati per una clientela maggiorenne”, tuttavia il pericolo è davvero enorme: questi oggetti, infatti, sono venduti online ad un piccolo prezzo e sono facilmente accessibili anche alle giovanissime. “Sono armi e come tali possono causare danni immensi, loro li “glamorizzano” e incitano la gente a comprarli, infrangendo la legge”, è il messaggio dell’uomo che ha lanciato l’allarme per interrompere questa vendita online davvero pericolosa.

Photo Credits Instagram

 

Back to top button