Primo pianoRoyal Life

Re Carlo III: tutti i suoi progetti per il 2023

Inizia il primo anno ufficiale da sovrano, che programma già nuove mosse

Per re Carlo il 2023 rappresenta il suo primo anno ufficiale da monarca. Il 2022 l’ha visto impegnato prima come principe di Galles ed erede, per poi prendere il posto di sua madre. Con l’arrivo del nuovo anno il Sovrano può cominciare a definire la propria agenda secondo le sue necessità e le questioni che gli stanno maggiormente a cuore.

Dopo la morte di sua madre, la regina Elisabetta, per Carlo III è iniziato un lungo periodo di transizione. Per lui sono cambiate molte cose. Ha assunto nuove cariche e nuovi impegni, e d’altra parte ha dovuto rinunciare ad altri. Questo cambiamento di status per forza di cose ha anche condizionato la sua agenda che si è trasformata da quella dell’erede al trono a quella del re.

Re Carlo
Ansa

Con il sopraggiungere del nuovo anno, però, re Carlo potrà dedicare le sue energie a ciò che desidera di più. Il Mirror ha riportato in esclusiva che il nuovo Re dedicherà tutto il 2023 alle persone e ai temi chiave menzionati nel suo discorso natalizio. Secondo alcune fonti, infatti, proprio quel primo discorso natalizio del Sovrano conteneva degli indizi che lasciano presagire a cosa dedicherà tutti i suoi sforzi.

I buoni propositi di re Carlo per il 2023

Stando alle indiscrezioni, re Carlo effettuerà visite negli ospedali e nei centri di cura per mostrare sostegno agli eroi del Sistema Sanitario Nazionale. Nell’ottica di una vicinanza maggiore a chi si impegna nel sociale, inoltre, i membri della Famiglia Reale sosterranno anche i più emarginati nella società colpiti dalla crisi del costo della vita. Il rincaro delle bollette e i costi della vita sono due delle tematiche che stanno maggiormente a cuore al Re. Egli si unirà alla regina consorte Camilla ed altri reali lavoratori per dare una mano in tal senso.

Il ruolo di William e Kate: i nuovi principi di Galles

Ad aiutarlo in questa nuova missione ci saranno di certo il neo principe di Galles William e la principessa Kate. Una fonte ha dichiarato al Mirror: “Il re e il resto della famiglia vogliono raggiungere i più emarginati nelle nostre comunità e concentrarsi sull’aiutare le organizzazioni che hanno più bisogno di sostegno. Dopo un anno turbolento non solo per i reali ma per il Paese, è chiaro dal discorso di Natale del re che l’unità deve essere al centro di tutto ciò che fanno“.

Re Carlo progetti 2023
Ansa

A dimostrazione di quanto intende fare, all’inizio del mese di dicembre re Carlo ha donato fondi per acquistare frigoriferi e congelatori per le banche alimentari. Lo stesso re ha fatto anche una “sostanziosa donazione personale” e una sovvenzione del Fondo di beneficenza del Principe di Galles per la causa. I frigoriferi avevano il fine di aiutare gli enti benefici a distribuire il cibo ai più bisognosi e di combattere gli sprechi alimentari. William e Kate si sono dedicati ad una causa simile, facendo visita ad un centro che distribuisce pannolini e generi di prima necessità a chi ha bambini piccoli. Per il nuovo anno, dunque, Carlo III proverà ad essere un re vicino al proprio popolo, soprattutto a quella fetta di popolazione più emarginata. Il suo impegno andrà anche ad agire – per quanto possibile – per ridurre gli impatti della guerra in Ucraina e per facilitare l’integrazione delle minoranze religiose ed etniche.

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.

Back to top button