Healthy & BeautyPrimo piano

Feste a risparmio energetico, i consigli per la sostenibilità in casa

I suggerimenti per ottimizzare l'energia durante il periodo di festività natalizio

Relax, famiglia, ma anche atmosfera, luci, calore e con esse inevitabilmente i consumi. Bisogna avere l’accortezza di trascorrere delle feste a risparmio energetico se non vogliamo avere delle brutte sorprese con le bollette in arrivo.

Il periodo natalizio ci impone di avere un’accortezza in casa. Al fine di contenere gli impatti economici ed ambientali non basta infatti fare attenzione agli sprechi alimentari e prediligere i regali solidali. Occorre avere delle sane abitudini domestiche. Di seguito alcuni consigli per ridurre i consumi.

Feste a risparmio energetico
feste a risparmio energetico, consigli sostenibili

Feste a risparmio energetico: sì alle luci al led ed energia solare

Le lucine al led per gli interni costano di più, ma sono più efficienti e possono durare fino a venticinque volte più a lungo delle classiche lampadine, con un risparmio energetico fino al 90%. Per delle feste a risparmio energetico bisogna prediligere delle decorazioni esterne resistenti a pioggia ed intemperie alimentate ad energia solare.

Spegnere le prese

Quando usciamo di casa dobbiamo essere lungimiranti e spegnere non solo le prese dell’albero di Natale, ma ogni dispositivo inattivo, come tv, elettrodomestici ed altro. Utilizziamo delle ciabatte multipresa con interruttore per spegnere contemporaneamente più dispositivi, evitando la modalità stand by, che ha dei consumi fino a 27kWh e che pesa in bolletta fino al 10-16 % sui costi. Durante le nostra scelta di trascorrere delle feste a risparmio energetico e non solo, lasciare i caricabatterie attaccati H24 alle prese di corrente può causare uno spreco energetico quantificabile in un importo fino a quaranta euro l’anno.

Feste a risparmio energetico
feste a risparmio energetico, consigli sostenibili

Feste a risparmio energetico: l’efficacia dell’impianto di riscaldamento

Oltre alla manutenzione della caldaia ci sono varie possibilità per apportare migliorie energetiche al proprio impianto di riscaldamento. Tra queste l’utilizzo di valvole per la regolazione della temperatura negli ambienti e cronotermostati per selezionare gli orari di accensione e spegnimento del riscaldamento. Non bisogna mettere mai i panni da asciugare sopra o davanti i caloriferi per non ostacolare la diffusione del calore nell’ambiente.

Controllare il termostato

Durante il periodo di feste c’è un grande utilizzo di forni, luci ed altro ed il calore dell’abitazione aumenta in maniera importante rendendo superfluo il riscaldamento alto. Per delle feste a risparmio energetico bisogna abbassare il termostato a diciannove gradi. Puntiamo quindi a coprirci maggiormente utilizzando un maglione o una giacca in più o mettendoci una coperta quando siamo sul divano. Sembra banale ma un grado in meno sul termostato incide in ottanta metri cubi di gas salvati durante la stagione che generano un risparmio superiore del 10% in bolletta.

Feste a risparmio energetico: cucinare intelligentemente

Quando la situazione lo rende possibile puntiamo su preparazioni simultanee cucinando più piatti insieme al fine di limitare il preriscaldamento del forno e anticipiamo lo spegnimento dello stesso sfruttando il calore passivo. Inoltre evitiamo la chiusura e l’apertura del frigorifero, scegliamo elettrodomestici più piccoli, ad esempio il microonde, per le cotture veloci e utilizziamo sempre i coperchi per contenere le dispersioni e abbattere i consumi. Controlliamo anche la tariffa del contratto di fornitura elettrica: se bioraria anziché mono, cuciniamo negli orari di costo minore.

Elena Parmegiani

Moda & Style

Giornalista di moda e costume, organizzatrice di eventi e presentatrice. Consegue la Laurea Magistrale in Comunicazione Istituzionale e d’Impresa all’Università “La Sapienza” di Roma. Muove i primi passi lavorativi con gli eventi per il Ferrari Club Italia, associazione di possessori di vetture Ferrari. Da oltre quindici anni è il Direttore Eventi della Coffee House del prestigioso museo Palazzo Colonna a Roma; a cui di recente si è aggiunto quello di Direttore Eventi della Galleria del Cardinale Colonna. Ha organizzato e condotto molte sfilate di moda per i più importanti stilisti italiani. Come consulente è specializzata nella realizzazione sia di eventi aziendali, sia privati. Scrive di moda, bon ton (con una sua rubrica), arte e spettacolo. Esperta conoscitrice dei grandi nomi della moda italiana, delle nuove tendenze del Fashion e del Made in Italy. Cura anche la rubrica di Velvet dedicata al Wedding.

Back to top button