Primo pianoRoyal Life

Re Carlo, accoglienza in pompa magna per il presidente sudafricano

Il Sovrano ospita da oggi la sua prima visita di Stato dalla morte della regina Elisabetta

Per la prima volta da quando ha ereditato il trono, re Carlo ospita una visita di Stato. Si tratta di un’occasione importante anche per il Regno Unito, che ospita un evento di questo calibro per la prima volta dall’inizio della pandemia. L’ultimo ricevimento era stato ospitato dalla regina Elisabetta nel 2019. Il nuovo re non ha voluto essere da meno e ha sfoderato tutta la maestosità della Corona.

Per l’arrivo del presidente del Sud Africa, re Carlo III ha deciso di affidarsi al principe William e alla principessa Kate. La coppia, infatti, nel primo pomeriggio si è recata di persona nell’hotel di lusso dove soggiornava il capo di stato. Lì i principe di Galles hanno incontrato Cyril Ramaphosa e lo hanno accompagnato personalmente alla Horse Guards Parade per l’inizio della cerimonia di benvenuto.

Ansa

Per l’occasione Carlo III ha sfoggiato anche la meravigliosa carrozza d’oro che ha offerto al presidente sudafricano per un giro intorno a Buckingham Palace. Visibilmente emozionato, il re si è avvalso della sola compagnia della moglie Camilla e dell’erede al trono.

Re Carlo ospita la prima visita di Stato

Dopo la cerimonia di benvenuto, re Carlo ha accompagnato il presidente sudafricano in una visita alla Pinacoteca di Buckingham Palace. A seguito anche Camilla, il principe William e la moglie Kate. I quattro hanno mostrato al presidente sudafricano una selezione di manufatti provenienti della Royal Collection. Il presidente Ramaphosa sarebbe rimasto colpito da una fotografia della defunta regina Elisabetta a fianco di Nelson Mandela. Lo scatto, che risale ad un banchetto per la visita di stato del 1996, ha scatenato la reazione di Carlo III, che ha esclamato: “Sei stato fortunato ad aver conosciuto entrambi“.

Ansa

Si tratta di una visita molto importante per il Regno Unito. La Gran Bretagna spera che la visita, che era stata pianificata prima della morte della regina Elisabetta II, rafforzi i legami commerciali e di investimento tra le due Nazioni. Il governo, infatti, spera che possa servire a mostrare l’importanza dei legami con le nazioni del Commonwealth, di cui re Carlo è a capo. A tale proposito il ministro degli Esteri britannico James Cleverly ha dichiarato a Reuters: “Questo è un rafforzamento della forte relazione bilaterale che abbiamo con il Sudafrica, una vera opportunità per costruire su quella stretta relazione di lavoro e discutere alcune delle questioni che ci riguardano tutti“.

Ansa

Intanto tutti gli occhi sono puntati sul banchetto di Stato che stasera Carlo ospiterà a Buckingham Palace. La cena sarà un’occasione per mostrare lo sfarzo della monarchia, ma anche per intavolare discorsi molto importanti. Re Carlo potrebbe condividere con il presidente tematiche come il cambiamento climatico, il commercio e la visione per il futuro del Commonwealth.

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.

Back to top button