Primo pianoRoyal Life

Tutto per il Futuro del regno: cosa ha fatto Carlo per William e Kate

Il re ha di recente agito 'spinto' dalla coppia dei principi di Galles

Carlo avrebbe compiuto importanti gesti per William e Kate. Il suo regno ha cominciato poco alla volta a prendere forma delineandosi come moderno e semplice. Al momento il Sovrano non ha voluto stravolgere nulla, ma si dice che abbia in progetto grandi cambiamenti. In tutto ciò potrà contare sempre sulla moglie Camilla, sul figlio William e sulla principessa Kate.

Proprio quest’ultima coppia rimane saldamente vicina a Carlo, che la tiene grandemente in considerazione. Per questo motivo il Sovrano avrebbe intrapreso una nuova “impresa” pensando al futuro del principe e della principessa di Galles.

Ansa

Qualche giorno fa, infatti, il nuovo re ha rivolto la sua prima richiesta al Parlamento. Ha chiesto che il governo modificasse la legislazione riguardante i suoi Consiglieri di Stato, per consentire al monarca di nominare la Principessa Anna e il Principe Edoardo in quei panni. Ma cosa c’entra tutto questo con William e Kate?

La richiesta dei nuovi consiglieri di Carlo dipende da William e Kate

Secondo la legge inglese che vige in materia, ogni sovrano deve poter fare affidamento su cinque Consiglieri di Stato, uno dei quali è rappresentato dalla propria consorte. Si tratta di membri della Famiglia Reale che possono sostituire il re in caso di emergenza o necessità. Dato che devono essere i più vicini a lui in linea di successione al trono, quelli di re Carlo comprendono anche il principe Harry e il principe Andrea.

Ansa

Come è risaputo, però, nessuno dei due lavora come reale senior ed entrambi sono notevolmente distanti dagli impegni della Corona. Ciò significa che in caso di necessità re Carlo potrebbe fare affidamento solo su tre persone: Camilla, William e la principessa Beatrice di York. Si tratterebbe di una situazione abbastanza rischiosa, soprattutto per il fatto che i reali inglesi si trovano spesso in viaggi all’Estero. Proprio un prossimo viaggio di William e Kate Middleton, dunque, ha spinto il re a richiedere la modifica della legge con tanta urgenza.

Ansa

Tra non molte settimane, infatti, il principe e la principessa del Galles intraprenderanno un importante viaggio in America. Il viaggio all’estero potrebbe significare che il principe William non sarebbe in grado di sostituire re Carlo, se si ammalasse o per qualsiasi altro motivo non fosse capace di svolgere i suoi doveri reali. In futuro potrebbe anche accadere che anche il re e la regina consorte si trovino in viaggio, e questo dimezzerebbe notevolmente il numero dei consiglieri a disposizione. In quel caso rimarrebbe solo la principessa Beatrice, già di suo non troppo impegnata nelle faccende della Corona.

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.

Back to top button