Primo pianoRoyal Life

Fantasmi royal: i racconti che spaventano i Windsor

Non esiste un castello senza fantasma, e i reali inglesi li conoscono tutti bene

Se è vero che in ogni castello si cela almeno un fantasma, allora la Famiglia Reale inglese ne è davvero circondata. I Windsor, infatti, posseggono moltissime tenute, molte della quali appartengono alla Corona da secoli. Non mancano, dunque, i racconti dei personaggi illustri che si aggirano tra le sale e i giardini dei palazzi più iconici della monarchia britannica.

Ma di chi stiamo parlando? Molte storie e avvistamenti che riguardano i fantasmi di casa Windsor si riferiscono a due delle famose mogli di re Enrico VIII. Le vicende matrimoniali del famoso sovrano dei Tudor hanno stimolato la fantasia degli inglesi e le storie tormentate delle sue mogli si sono prestate benissimo a racconti degni di Halloween.

Ansa / Pixabay

Il primo fantasma, secondo gli inglesi, sarebbe quello di Catherine Howard, la cui fine ebbe inizio proprio il giorno dopo Halloween. L’altro spettro che si aggira per le dimore della Corona inglese, invece, sarebbe quello della famosa Anna Bolena.

Le regine e i fantasmi in giro per i palazzi dei Windsor

Il primo racconto che riguarda i fantasmi di casa Windsor narra che la quinta moglie di Enrico VIII, la regina Catherine Howard corresse urlando per il Palazzo Reale dopo aver scoperto di essere accusata di adulterio. La regina ai tempi si trovava in una splendida residenza a Hampton Court Palace quando, l’1 novembre del 1541, il re decretò che gli era stata infedele. In poche ore le guardie arrivarono nelle sue stanze per arrestarla.

Wikimedia – Catherine Howard

La regina si sarebbe liberata dalle guardie per correre attraverso la lunga galleria che la separava dal marito e provare a convincerlo della sua innocenza. Ma la storia ci racconta che Catherine Howard non rivide più il re. Fu imprigionata nell’abbazia di Syon per tre mesi prima di essere portata alla Torre di Londra dove fu giustiziata il 13 febbraio 1542. Non stupisce, dunque, che per gli inglesi questo fantasma perseguiti Hampton Court. Per secoli, infatti, testimoni hanno affermato di vedere e sentire una giovane donna proprio lungo quel corridoio, che oggi porta il nome di Haunted Gallery.

Anna Bolena: il fantasma royal più famoso del Regno Unito

A quasi 500 anni dalla sua morte, però, è quello di Anna Bolena il fantasma più famoso della monarchia inglese. In questi secoli, infatti, ci sono state innumerevoli segnalazioni di “attività spettrali” in diversi luoghi associati proprio alla seconda moglie di Enrico VIII. Gli inglesi riportano storielle molto famose a proposito. Un episodio celebre sarebbe avvenuto nel 1864, quando il capitano JD Dundas viveva nella Torre di Londra. La leggenda racconta che un giorno guardò fuori dalla finestra e notò una guardia che si comportava in modo strano mentre si trovava nel cortile dove era stata decapitata la regina.

Wikimedia – Ritratto di Enrico VIII e Anna Bolena

La guardia, spaventata dalla visione, avrebbe sparato con la sua baionetta e poi sarebbe svenuta. Ha sventato la condanna solo perché Dundas ha testimoniato in suo favore. Altri racconti sul fantasma di Anna Bolena riguardano la chiesa di San Pietro Ad Vincula, dove di notte una guardia avrebbe visto una processione di dame e cavalieri in abiti in stile Tudor, guidati dalla regina, sepolta in quel luogo. Apparizioni del suo fantasma sono legate anche al Castello di Windsor, alla sua casa d’infanzia di Hever Castle nel Kent e al luogo di nascita di Bickling Hall a Norwich.

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.

Back to top button