Primo pianoRoyal Life

Carlo e Camilla non possono abitare a Buckingham Palace: il motivo

I sovrani utilizzeranno le altre residenze reali almeno per i prossimi 5 anni

Re Carlo e la regina Camilla non vivranno a Buckingham Palace per un almeno i prossimi cinque anni. Il palazzo di rappresentanza della monarchia inglese non è mai piaciuto molto a nessuno dei sovrani che ci hanno abitato. Anche la regina Elisabetta preferiva risiedere altrove, ma non è comunque questa la ragione per cui la nuova coppia se ne terrà alla larga.

Troppo freddo, troppo dispersivo, infestato dai topi: sono solo alcune delle lamentele che i re e le regine hanno rivolto a Buckingham Palace nel corso della sua storia. Ma re Carlo non ci dovrà abitare, almeno per un periodo stimato di circa 5 anni.

Ansa

Il nuovo sovrano, salito al trono lo scorso 8 settembre, in seguito alla morte della regina Elisabetta, dovrà attendere il completamento della ristrutturazione della residenza. Al momento, infatti, il Palazzo è interessato da lavori per un valore complessivo di 370 milioni di sterline. Si stima che dureranno almeno fino al 2027.

Dove vivranno Carlo e Camilla per i prossimi anni?

I lavori per ristrutturare Buckingham Palace sono iniziati già da qualche anno. La regina Elisabetta ha trascorso gli ultimi anni della sua vita al castello di Windsor, recandosi anche nelle altre residenze. Intanto, però, Carlo e la regina consorte Camilla potrebbero decidere di dividersi nel resto delle residenze reali. La coppia, stando alle fonti, avrebbe individuato quattro castelli in cui vuole fissare la propria residenza.

Ansa

Una fonte ha dichiarato al Sun che la loro residenza principale continuerà ad essere Clarence House, che si trova a soli 400 metri da Buckingham Palace. D’altronde si tratta della dimora in cui la coppia ha vissuto insieme negli ultimi 19 anni, il luogo in cui si trovano i loro uffici e lavora il loro staff. Carlo e Camilla vi si erano trasferiti nel 2003, un anno dopo la morte della Regina Madre.

Ansa

Le fonti hanno rivelato che il re e la regina hanno stabilito di suddividere la permanenza nelle dimore in base ai giorni della settimana. Carlo e Camilla trascorreranno tre notti alla settimana a Clarence House, due notti al Castello di Windsor ed il fine settimana a Sandringham, la tenuta che si trova nel Norfolk e che la Famiglia Reale ha utilizzato negli ultimi anni per trascorrere le vacanze natalizie. La fonte ha affermato che è previsto che il re torni a Buckingham Palace non appena possibile, perché si tratta del “centro del potere a Londra”. Al momento i lavori di ristrutturazione sono in ritardo e questo significa che “c’è un re senza palazzo”.

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.

Back to top button