Arte e CulturaPrimo piano

“Dreaming in Azur” l’evento benefico a tutela degli oceani

Organizzato dalla The Venetian Arts Foundation in collaborazione con la Prince Albert II of Monaco Foundation

Si è appena tenuto Dreaming in Azur, un evento benefico a tutela degli oceani. Un’iniziativa voluta da The Venetian Arts Foundation in collaborazione con la Prince Albert II of Monaco Foundation. Dal titolo Dreaming in Azur la cena di gala, alla presenza di guest star, ha raccolto dei fondi che saranno devoluti a diversi progetti.

The Venetian Arts Foundation è una fondazione nata con il desiderio e l’intento di promuovere le arti figurative e musicali, concentrando particolare attenzione sui talenti veneziani. Fondata da Filippo e Daniela Ghirelli, la fondazione ha stretto anche una collaborazione con la Prince Albert II of Monaco Foundation.

Dreaming in Azur evento benefico

Da questo forte sodalizio è nato l’evento Dreaming in Azur. Un’iniziativa svoltasi nella Città di Monte-Carlo il 1° ottobre del 2022. L’evento si è tenuto presso Hotel Hermitage Monte-Carlo e a presenziare la serata il Principe Alberto II di Monaco in persona.

I ‘protagonisti’ di Dreamig in Azur

Tante le personalità famose che hanno preso parte a Dreaming in Azur, nata per la tutela degli oceani. All’evento anche il cantante Mika che si è esibito live con i suoi brani più celebri. A rendere preziosa la serata-evento la raccolta dei fondi durante la cena di gala che sono stati devoluti a diversi progetti. Attenzione speciale rivolta alla salvaguardia delle coste, degli ecosistemi che ne fanno parte e della fauna marina. L’obiettivo primario dell’evento, infatti, quello di aumentare la consapevolezza sul cambiamento climatico e le sue conseguenze. Come rivela la nota che diffonde alcuni dettagli dell’evento, Mika avrebbe dichiarato: “Il cambiamento climatico e l’innalzamento del livello del mare stanno minacciando molte popolazioni che vivono in zone vicine alle coste. Sono molto orgoglioso del lavoro fatto dalla Prince Albert II of Monaco Foundation per individuare e accelerare le soluzioni di mitigazione al fine di affrontare tali questioni cruciali“.

evento benefico Dream Azur

A curare i dettagli di Dreaming in Azur Antonia Sautter, a cui è stata affidata la direzione artistica dell’evento. Costumista veneziana molto famosa in tutto il mondo per la creazione dei sontuosi costumi realizzati in occasione del Carnevale di Venezia. Per l’occasione, inoltre, la compagnia dei performer de Il Ballo del Doge ha sfoggiato i suoi sfarzosi e preziosi abiti. Ad ideare la cena privata dell’evento lo chef francese Yannick Allèno. Vincitore di sei stelle Michelin in tutto il corso della sua carriera. Daniela Ghirelli, a termine dell’evento ha ammesso con piacere: “Siamo molto soddisfatti del successo del nostro gala a scopo benefico, che ha visto unite simbolicamente le due città di Monte-Carlo (con la presenza del Principe Alberto di Monaco) e Venezia, rappresentate da due splendide Regine in una sfilata emozionante. Le stesse indossavano le collane meravigliose del nostro partner e caro amico Roberto Coin. Un ringraziamento speciale va anche ai nostri altri due sponsor, HATT et SÖNER e Zenato, che ci hanno supportato nella realizzazione dell’evento e ne hanno reso possibile la sua riuscita proprio come l’abbiamo sempre immaginato e sognato“.

evento benefico Venezia Principato di Monaco

Francesca Perrone

  • Cultura, Ambiente & Pets

    Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura.
    Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.

Back to top button