CinemaEsclusiva VelvetPrimo piano

Venezia79, è il giorno della madrina Rocío Muñoz Morales: favolosa in bianco

Oggi 31 agosto la presentazione dell'anima femminile di questa edizione della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica

Ogni edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica non si apre se non con la presentazione della madrina del Festival: quest’anno l’anima femminile è Rocío Muñoz Morales. Scelta dal direttore della Biennale di Venezia, Alberto Barbera, a lei è affidato naturalmente il compito dell’apertura e della cerimonia di premiazione finale del 2022.

Si accendono i riflettori su Venezia79, la kermesse festivaliana del cinema internazionale con Rocío Muñoz Morales – quest’anno madrina del Festival – che oggi 31 agosto 2022, dal palco della Sala Grande (Palazzo del Cinema al Lido) ha dato il benvenuto a coloro che presenzieranno alla Mostra in occasione della cerimonia di inaugurazione, come d’altronde guiderà la cerimonia di chiusura sabato 10 settembre, in occasione della quale saranno annunciati i Leoni e gli altri premi ufficiali della 79esima Mostra.

Rocío Muñoz Morales a Venezia 79
Photo Credits: Teresa Comberiati

Che madrina sarà Rocío? Sappiamo quanto sia importante il palco della Sala Grande e quanto sia emozionante, e la madrina lo calcherà con quel mix di sicurezza, dolcezza ed eleganza che da sempre contraddistingue Rocío Muñoz Morales. Su quel palco cercherà di trasmettere l’amore che ha nei confronti del cinema, una prerogativa fondamentale quanto necessaria per chi riveste tale celebre ruolo. Ma è oggi tra le acque del Lido – dinanzi l’Hotel Excelsior – che con un “Viva Venezia” si è lasciata fotografare dai tanti flash presenti. Per l’occasione Rocío ha indossato Giorgio Armani un bellissimo abito in organza stampata.

Rocío Muñoz Morales: la carriera fino al debutto al lido

Rocío Muñoz Morales nasce a Madrid nel 1988. È un’attrice, conduttrice ed ex modella. Dopo aver mosso i primi passi nel mondo dello spettacolo in giovane età come ballerina professionista, studia per diventare attrice e debutta in alcune serie per la televisione spagnola. Ma è nel 2012 che fa il suo debutto nel cinema italiano nel film di Paolo Genovese Immaturi – Il viaggio e dal 2013 è la protagonista femminile della fortunata serie Un passo dal cielo in onda su Rai1.

Rocío Muñoz Morales
Photo Credits: Teresa Comberiati

La notorietà televisiva la spinge, scelta da Carlo Conti, fino alla co-conduzione del 65° Festival di Sanremo. Nel 2015 è la protagonista del film Tango per la libertà di Alberto Negrin in onda su Rai1. L’anno successivo Rocío è nel cast del film internazionale All Roads Lead To Rome con Sarah Jessica Parker (2016). Tornata al cinema italiano, recita nelle commedie Natale da chef di Neri Parenti (2017) e Tu mi nascondi qualcosa di Giuseppe Loconsole (2018).

La madrina di Venezia79 tra Spagna e Italia

Rocío Muñoz Morales alterna il suo lavoro di attrice in Italia a una carriera che procede parallelamente anche nella nativa Spagna. Conduce per TVE1 l’edizione 2018 di Bailando con las estrellas e nei due anni consecutivi è la presentatrice della lunga maratona televisiva della notte di Capodanno, trasmesse ancora sul primo canale spagnolo. Sono numerose le campagne pubblicitarie che la vedono come testimonial in questi anni. Nel 2017 avviene anche l’esordio teatrale in Italia con lo spettacolo Certe notti, a cui sono seguiti Dì che ti manda Picone (2018), Love Letters (2019), Sherlock Holmes e i delitti di Jack lo Squartatore (2020), Parlami d’amore Mariù (2021) e Fiori d’acciaio (2022).

Rocío Muñoz Morales
Photo Credits: Teresa Comberiati

Colleziona diverse esperienze. Sia puramente attoriali: il film in lingua inglese They Talk To Meuscito (Prime Video); la commedia di Enrico Vanzina Tre sorelle; la serie tv Mediaset Giustizia per tutti di Maurizio Zaccaro e il film per Sky (Im)perfetti criminali di Alessio Maria Federici. Prossimamente la vedremo in due film di produzioni indipendenti: Uomini da marciapiede di Francesco Albanese per RaiCinema e Troppa famiglia di Pierluigi Di Lallo.

Rocío Muñoz Morales
Photo Credits: Teresa Comberiati

Volto amato dalla moda e dalla TV, Rocío è spesso ospite di programmi di successo e ha anche condotto una delle puntate delle Le iene su Italia1. E’ un’attrice naturalizzata italiana, amata dal pubblico non solo per la sua eleganza e per la sua bellezza, ma anche per la professionalità e l’amore con i quali affronta ogni suo progetto. Ed oggi è pronta a rappresentare una delle manifestazioni più importanti del Cinema calcando il famoso tappeto rosso del Red Carpet della Laguna.

Teresa Comberiati

Spettacolo, Tv & Cronaca Rosa

Calabrese, a vent’anni si trasferisce a Roma dove attualmente vive. Amante della fotografia quanto della scrittura, negli anni ha lavorato nel campo della comunicazione collaborando con diverse testate locali in qualità di fotografa e articolista durante la 71ª e 75ª Mostra Internazionale D’Arte Cinematografica. Ha già scritto il suo primo romanzo intitolato Il muscolo dell’anima. Colonna portante del blog di VelvetMAG dedicato alla cronaca rosa e alle celebrities www.velvetgossip.it, di cui redige ogni mese la Rassegna Gossip.

Back to top button