NewsPrimo pianoSport

Nuoto, Europei di Roma: Italia in doppia cifra con le medaglie d’oro

Giorgio Minisini autentico trascinatore con il terzo oro al collo da solo

Strapotere italiano agli Europei di nuoto. Federica Pellegrini aveva pronosticato la doppia cifra negli ori e l’ItalNuoto ha risposto alla grande conquistando ben 10 ori in appena i primi 4 giorni dei campionati in corso a Roma fino al prossimo 21 agosto.

E la parte del leone la recita Giorgio Minisini. Ma in vasca è sceso stravincendo anche il fenomeno di Greg Paltrinieri, alla riscossa dopo la sfortuna dovuta al Covid delle ultime Olimpiadi.

Da sinistra foto @ANSA – Giorgio Minisini nello scatto di GIUSEPPE LAMI e Greg Paltrinieri in quello di FABIO CIMAGLIA

Giorgio Minisini: tre volte re del sincro

Tre medaglie d’oro fanno del 26enne romano Giorgio Minisini il dominatore – per ora incontrastato – di questi Europei di Nuoto di Roma 2022. Nell’artistico maschile l’azzurro strappa il terzo primo posto, dopo quelle conquistate nel duo libero misto e nel solo tecnico, col punteggio di 88.4667, staccando nettamente lo spagnolo Fernando Diaz del Rio, a 83.3333 e il francese Quentin Rakotomalala con 78.000. E domani può inseguire la leggenda con la finale tecnica del duo misto dopo i due ori ai Mondiali di Budapest dello scorso giugno.

Giorgio Minisini of Italy pose with his gold medal in the Men’s Solo Free final of artistic swimming at the European Aquatics Championships Rome 2022, Italy, 14 August 2022. ANSA/GIUSEPPE LAMI

I 3 ori di ieri 13 agosto: Paltrinieri, Pilato e Minisini-Ruggiero

Erano arrivati solo ieri altri 3 ori, tra cui quello raccontato di Minisini, ma questa volta in coppia nel duo libero misto del sincro in coppia con Lucrezia Ruggiero e col punteggio di 89.7333, ben cinque punti in più della Spagna. Bronzo per la Slovacchia.
Greg Paltrinieri infiamma il Foro Italico negli 800 stile libero in 7:40.86 e firmando il nuovo record dei campionati, con il bronzo nella gara del 16enne romano Lorenzo Galossi, che strappa il bronzo con 7:43.37, arrendendosi solo all’argento del tedesco Lukas Maertens (7:42.65).
Doppietta italiana anche nei 100 rana con Benedetta Pilato e Lisa Angiolini che vincono rispettivamente la medaglia d’oro e d’argento con i tempi di 1:05:97 e 1:06:34. Lasciando il bronzo a bronzo a Ruta Meilutyte.

@ANSA/FABIO CIMAGLIA

C’è un po’ d’Italia – con il terzo posto di Alessandro Miressi – nella finale in cui ha lasciato il segno nella storia del nuoto il 17enne prodigio della Romania David Popovici. Non ha solo vinto l’oro, ma ha segnato il nuovo record del mondo nei 100 stile libero con il tempo di 46″86. Migliorando nettamente il precedente primato di 46″91 che apparteneva al brasiliano Cesar Cielo Filho.
Il bronzo dell’azzurro è arrivato con il tempo di 47″63, che non è bastato a raggiungere la seconda piazza conquistata dall’ungherese Kristof Milak.

Nuoto, Europei Roma 2022: il medagliere

Aggiornando dunque il medagliere al quarto giorno di gare con tutta questa pioggia di podii abbiamo 22 medaglie complessive: 10 ori, 8 argenti e 4 bronzi.

Ettore Mastai

Redazione interna - Esteri, Economia, Arte, Sport

Giornalista professionista specializzato in politica estera ed economia. Si è laureato con lode nel 2007 con una tesi sulla rivoluzione Khomeinista. Negli anni dell'università ha coltivato la sua passione per la scrittura sportiva e per i temi del gambling. Per l'agenzia di stampa nazionale AGV News-Il Velino ha curato la sezione di Giochi e Scommesse e di Ippica e dintorni. Spesso si è occupato anche di politica nazionale in relazione ai suoi campi di azione giornalistica.

Back to top button