Primo pianoSerie TvTV

Unwanted, le prime foto della nuova serie Sky con Marco Bocci

Lo show nasce dal libro inchiesta del giornalista Fabrizio Gatti: ecco cosa aspettarsi

Sono in corso le riprese di Unwanted, una nuova serie Sky Original in otto episodi creata e scritta da Stefano Bises. Lo show è liberamente tratto da Bilal, il libro inchiesta del giornalista sotto copertura Fabrizio Gatti sul viaggio da lui intrapreso lungo le rotte del Sahara, popolate non solo dai migranti che si spostano dall’Africa per raggiungere l’Europa ma anche da quanti fanno affari lucrando sulla loro disperazione. Prossimamente su Sky e NOW in tutti i paesi in cui Sky è presente, Unwanted è prodotta da Sky Studios insieme a Pantaleon Films e a Indiana Production.

Unwanted, cosa aspettarsi dalla nuova serie Sky Original

Alla regia Oliver Hirschbiegel, regista tedesco divenuto celebre in tutto il mondo grazie a titoli come La caduta – Gli ultimi giorni di Hitler; Diana con Naomi Watts; il film vincitore del Sundance Film Festival L’ombra della vendettaFive Minutes of Heaven. La serie racconta cosa accade quando una nave da crociera, la Orizzonte, piena di turisti occidentali, trae in salvo un gruppo di migranti a seguito del naufragio della loro imbarcazione. Le storie dell’equipaggio e dei passeggeri della crociera si intrecceranno con quelle dei nuovi ospiti della nave. La situazione precipiterà quando alcuni dei migranti, scoperto che la crociera si muove verso la Libia, dalla quale sono partiti, per la disperazione decidono di prendere in ostaggio la nave.

Creata da Stefano Bises, la serie è scritta da Stefano Bises con la collaborazione di Alessandro Valenti, Bernardo Pellegrini e Michela Straniero. Si annuncia il cast della serie: Marco Bocci; Jessica Schwarz; Dada Fungula Bozela; Hassan Najib; Jonathan Berlin; Jason Derek Prempeh; Cecilia Dazzi; Francesco Acquaroli; Barbara Auer; Sylvester Groth; Marco Palvetti; Denise Capezza; Nuala Peberdy; Samuel Kalambay; Amadou Mbow; Edward Apeagyei; Reshny N’Kouka; Onyinye Odokoro; Massimo De Lorenzo e Scot Williams.

Parlano i produttori della serie

Antonella d’Errico, Executive Vice President Programming Sky Italia ha commentato: «Con Unwanted, Sky esprime ancora una volta il proprio DNA basato sulla contemporaneità, il talento e la qualità, affrontando temi caldi, rilevanti per la nostra società e oggi quanto mai urgenti, per farne un racconto di finzione che non elude gli aspetti anche più controversi del fenomeno delle migrazioni. Una nuova serie – nata dal coraggioso libro di Fabrizio Gatti – prodotta da Sky Studios con Pantaleon e Indiana e forte della guida sicura di Stefano Bises e di un cast estremamente ricco e multiculturale. Ancora una volta sarà un racconto emozionante, in cui ognuno di noi troverà un pezzo di sé, in una storia che metterà letteralmente “sulla stessa barca” occidentali e migranti, turisti e clandestini bloccati nel Mediterraneo, impossibilitati ad attraccare in qualsiasi porto».

Patrick Zorer, managing director Pantaleon Films dichiara: «Siamo molto felici di questa proficua collaborazione con il team di Sky Studios. Unwanted è stato sviluppato nel corso di diversi anni in stretta collaborazione tra Pantaleon Films, Indiana Production e il produttore Sascha Rosemann con l’obiettivo di rendere l’argomento accessibile e propositivo a un pubblico più ampio nell’ambito di una nuova prospettiva. Siamo entusiasti di vedere Oliver Hirschbiegel dirigere questo fantastico cast così speciale».

Una produzione impegnativa

Fabrizio Donvito, partner e co-CEO di Indiana Production commenta: «Il coinvolgimento di Indiana nella serie è profondamente legato al suo creatore Stefano Bises. Quando Stefano ha proposto per la prima volta l’idea di adattare il libro di Fabrizio Gatti eravamo entusiasti: è un punto di vista unico che racconta un argomento caldo con una trama avvincente. Fin dall’inizio sapevamo che sarebbe stata una produzione impegnativa, ma con la visione di Stefano, Oliver Hirschbiegel dietro la macchina da presa e dei nostri partner di Sky Studios e Pantaleon Films, sapevamo che avremmo potuto realizzare qualcosa di molto speciale. La nostra azienda è sempre più determinata a portare sullo schermo storie memorabili e dal forte appeal internazionale, come Unwanted».

Unwanted è prodotta per Pantaleon da Dan Maag, Marco Beckmann, Patrick Zorer, Stephanie Schettler-Koehler e dal produttore Sascha Rosemann che per primo ha avuto l’idea di adattare il libro di Fabrizio Gatti, per Indiana da Fabrizio Donvito, Benedetto Habib, Daniel Campos Pavoncelli e Marco Cohen. Produttori esecutivi per Sky Studios Nils Hartmann e Sonia Rovai. NBCUniversal Global Distribution è il distributore internazionale della serie per conto di Sky Studios.

La trama della nuova serie

La Orizzonte è una gigantesca nave da crociera. Cinquemila persone a bordo, tra passeggeri ed equipaggio, quindici ristoranti, un teatro, nightclub, negozi, piscine, una sontuosa SPA. Una città sull’acqua, che naviga nel Mediterraneo al servizio dello svago dei suoi ospiti europei che, per sette giorni, non devono far altro che mangiare, bere e divertirsi. Ma la vita vera, che avrebbe dovuto restare a terra, irrompe sulla nave durante la prima notte in mare aperto: dal mare vengono infatti salvati ventotto migranti africani sopravvissuti al naufragio dell’imbarcazione sulla quale cercavano di raggiungere l’Italia, mentre più di cento di loro non ce l’hanno fatta. Per quelle persone in fuga da fame, guerre, schiavitù e persecuzioni l’Orizzonte rappresenta la salvezza e il primo, incredibile, passo nel mondo che hanno sognato.

Per i passeggeri, l’incontro con i migranti, proprio all’inizio di una vacanza spensierata, è un bagno di realtà di cui avrebbero probabilmente fatto a meno. Perché la scoperta da parte dei migranti che la nave è diretta in Nord Africa, da dove fuggono, sconvolge la crociera e trasforma la Orizzonte nel ground zero della crisi mondiale delle migrazioni, della tratta di esseri umani e del mondo occidentale che fa di tutto per tenere fuori i “clandestini”. Pregiudizi e preconcetti intrappolano la mente di passeggeri, rifugiati ed equipaggio, esattamente come i confini che dividono le nazioni del mondo. Qui, a bordo della Orizzonte, l’umanità e la crudeltà, la tolleranza e il razzismo, la speranza e il dolore, la vita e, infine, la morte, arriveranno ad un inevitabile scontro.

LEGGI ANCHE: Facile Ristrutturare torna su La7 con Paola Marella: novità e riconferme

Lorenzo Cosimi

Cinema e tv

Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.

Back to top button