Euphoria proseguirebbe anche senza Zendaya?

L'attrice è tra le più gettonate in quel di Hollywood: se dovesse decidere di mettere da parte Rue per nuovi progetti, cosa ne sarà di "Euphoria"?

Una delle serie TV al momento più amate del piccolo schermo è Euphoria, teen drama realizzato dall’occhio attento di Sam Levinson che ha scelto come protagonista Zendaya. L’attrice è tra le più gettonate nello scenario hollywoodiano, complici anche film come Spider-Man e Dune che hanno acuito ancor di più la sua fama. Fashion icon e volto della generazione Z, Zendaya sta raccogliendo i frutti del suo operato, ma ha ancora tanta strada davanti a sé, motivo per cui i fan temono che potrebbe rifiutare un impegno costante e duraturo come quello di Euphoria. Per questo sorge spontaneo chiedersi: cosa ne sarà della serie TV qualora Zendaya decidesse di non tornare?

Euphoria si farà anche senza Zendaya?

L’attrice interpreta Rue, la protagonista, e il suo è un personaggio complesso, che cambia faccia a seconda del grado di difficoltà che è costretta ad affrontare. Rue ha perso suo padre e, da quel momento, è caduta in un tunnel pericoloso, quello della droga. Nonostante abbia tentato di tornare verso la luce, è inciampata più volte nei propri passi mettendo a repentaglio non soltanto la sua vita, ma anche la sicurezza di famiglia e amici. Interpretare Rue ha permesso a Zendaya di vincere un Emmy Awards a soli 24 anni, un traguardo importante per la sua carriera appena decollata.

TVLine ha chiesto al Chief Content Officer di HBO cosa ne sarà di Euphoria qualora Zendaya decidesse di non vincolarsi ad una serie TV per altre stagioni. Casey Bloys ha così risposto: “È difficile immaginare di fare lo show senza di lei, ma in quel caso dovrebbe discuterne con Sam“. In ogni caso, non sembra esserci alcun rischio a breve termine. Bloys ha infatti confermato che Zendaya sarà presente nella terza stagione di Euphoria, già rinnovata e attualmente in fase di produzione.


È anche vero che la seconda stagione è ancora in corso. In merito a ciò che vedremo sul piccolo schermo con la terza stagione, Bloys ha dichiarato di essere molto fiero del lavoro svolto. “Sono decisamente entusiasta di ciò che hanno pianificato per la terza stagione. Quindi la decisione sarà loro. Direi che, in generale, ci fidiamo della loro direzione e verso dove vogliono spingere questi personaggi. Quindi lasceremo che il team creativo apra la strada“.

LEGGI ANCHE: Beautiful, Una vita e Love Is in the Air: anticipazioni fiction Mediaset dal 21 al 26 febbraio