Primo pianoTV

Stranger Things, Sadie Sink ha mentito per ottenere la parte: cosa ha detto

Può una piccola bugia fare la differenza? A quanto pare per Sadie Sink è stato così e l'attrice, a distanza di tempo, ha svelato cosa ha raccontato ai creatori dello show di Netflix

Oggi Stranger Things non avrebbe lo stesso fascino senza Sadie Sink, attrice che ha portato sul piccolo schermo le avventure di Max. Eppure, per ottenere quel ruolo, l’attrice ha ammesso di aver raccontato una piccola bugia.

La quarta stagione di Stranger Things ha catapultato Sadie Sink al centro dell’attenzione. L’attrice dai capelli rossi interpreta Max, un personaggio introdotto come marginale nelle precedenti stagioni e diventata invece tra i principali della quarta, se non la vera e propria protagonista. Sulle note di Running Up That Hill, canzone Anni ’80 di Kate Bush tornata alla ribalta di Spotify grazie a Stranger Things, Max ha affrontato la sua più grande paura e il suo più grande rimorso al cospetto di Vecna.

Sadie Sink Stranger Things bugia
Sadie Sink in Stranger Things. Crediti: Netflix – VelvetMag

Data la notorietà ottenuta negli ultimi mesi, Sadie Sink si è concessa una piccola verità. L’attrice avrebbe mentito per ottenere il ruolo in Stranger Things. Ma cos’avrebbe detto, nello specifico? A quale bugia si riferisce? Max Mayfield è stata inserita nella trama della seconda stagione. Soprannominata Mad Max, ha stretto un forte legame con Lucas passando da amicizia ad interesse romantico. E quel rapporto è stato messo a dura prova anche durante la quarta stagione, l’ultima distribuita in streaming da Netflix. Nell’attesa di scoprire cosa accadrà nel corso della quinta ed ultima stagione e quale impatto avrà la trama anche su Max, Sadie Sink ha confessato di aver mentito.

Sadie Sink e quella piccola bugia per ottenere la parte in Stranger Things

Non è facile raggiungere il successo nel mondo dello spettacolo. Figurarsi se, come Sadie Sink, si arriva dal nulla, ma con tanta voglia di fare. L’attrice, prima di entrare nel cast di Stranger Things, ha ottenuto piccoli ruoli su grande e piccolo schermo. Ad esempio ha iniziato a recitare a teatro, dopodiché ha debuttato in TV con The Americans. A seguire ha recitato in Blue Bloods, American Odyssey e The Bleeder – La storia del vero Rocky Balboa. Dopo Il castello di vetro, si è unita al cast di Stranger Things debuttando nella seconda stagione. Distribuita nel 2017, l’attrice ha presentato al pubblico il suo personaggio, Max.

bugia Sadie Sink Stranger Things
Sadie Sink in Stranger Things. Crediti: Netflix – VelvetMag

Ed è grazie all’acclamata serie TV ambientata negli Anni ’80 che oggi il nome di Sadie Sink ha ottenuto maggiore risalto. Il cinema l’ha voluta in diversi film come Eli e i due capitoli di Fear Street Parte 2: 1978 e Fear Street Parte 3: 1666. Di recente ha recitato anche in Dear Zoe e The Whale. Riflettendo sugli esordi, Sadie Sink ha raccontato a Jimmy Kimmel Live! di una piccola bugia raccontata per entrare nel cast di Stranger Things ed interpretare Max. L’attrice ha sottolineato quanto le piacesse lo show ancor prima di essere scelta per la seconda stagione. “Mi sono unita alla serie TV nella seconda stagione ed ero una grande fan della prima stagione. Tutti i miei amici l’avevano guardato. Ho partecipato al processo di audizione per Max e penso di aver fatto quattro callback. Dopo il provino, ho scoperto di aver ottenuto il ruolo“.

Sadie Sink bugia Stranger Things
Sadie Sink in Stranger Things. Crediti: Netflix – VelvetMag

Incredula per la telefonata da parte dei Duffer Brothers, Sadie Sink ha centrato l’obiettivo a soli 14 anni. Ha raccontato poi quale piccola bugia ha propinato ai creatori dello show: “Il giorno dopo mi hanno mandato uno skateboard a casa e ho dovuto imparare a usarlo. Ho detto che avevo esperienza con i rollerblade, ma era una bugia. E le due cose non sono neppure collegate, quindi non so perché l’ho detto. Una volta che ho iniziato a usarlo non avevo idea di come fare, non mi è piaciuto molto. Il primo giorno di esercizio sono caduta e questa cosa mi ha segnato”.

Cristina Migliaccio

Moda, Lifestyle & Glamour

Nata ad Ischia, ha studiato a Salerno dove ora vive Editoria e pubblicistica. Ha vissuto quattro anni a Roma diventando giornalista pubblicista.
Appassionata di libri e di tutte le dinamiche dell'intrattenimento televisivo, soprattutto riguardo le serie TV. Si occupa di Moda, analizzando nel dettaglio i red carpet e le tendenze. Sul blog www.velvetgossip.it di VelvetMAG è curatrice di curiosità ignote ai più.

Back to top button