CinemaPrimo piano

Kirstie Alley, addio alla star di “Senti chi parla”: l’emozionante ricordo di John Travolta

Si è spenta improvvisamente all'età di 71 anni il 5 dicembre: ecco lo struggente addio del suo amico e collega

Lutto nel mondo del cinema: è morta Kirstie Alley all’età di 71 anni, indimenticata interprete di Cin Cin e Senti chi parla. A riportare la notizia ci hanno pensato i figli Lillie Price e William True Stevenson. Immediati sono stati i messaggi dei colleghi, tra cui quello struggente di John Travolta.

Kirstie Alley è stata una delle interpreti più note del grande e piccolo schermo tra gli Anni Ottanta e Novanta. Classe 1951, è nata Wichita, nel Kansas e ha dovuto sgomitare a lungo prima di salire alla ribalta. Oltre alla dipendenza da droga – dalla quale è riuscita a disintossicarsi – nel 1981 ha dovuto affrontare anche il tragico lutto della madre, morta a causa di un incidente stradale. La vita, tuttavia, ha iniziato a sorriderle nel 1982, a seguito del debutto al cinema in Star Trek II – L’ira di Khan.

Kirstie Alley alla premiere newyorkese di Bad Teacher nel 2011 (Ph. ANSA) - VelvetMag
Kirstie Alley alla premiere newyorkese di Bad Teacher nel 2011 (Ph. ANSA) – VelvetMag

Da allora, ha legato il suo nome a un gran numero di successi, divenuti in breve tempo dei veri e propri cult. A consacrarla definitivamente al grande pubblico è stato il personaggio di Rebecca Howe nella celebre sit-com Cin Cin, per la cui interpretazione ha ottenuto un Emmy Award e un Golden Globe. Il clamore della serie le ha aperto le porte del mondo dello spettacolo, rendendola una delle interpreti più acclamate nelle pellicole di genere comico.

Kirstie Alley, addio all’interprete icona degli Anni Ottanta e Novanta: le parole di John Travolta

Gli ultimi due decenni del secolo scorso sono stati un periodo d’oro per Kirstie Alley, che nel 1989 è diventata la protagonista di Senti chi parla. Ha rivestito i panni Molly Jensen anche nei due sequel successivi, sempre al fianco di John Travolta, con il quale è nata una speciale amicizia, consolidata in seguito nel corso degli anni. E proprio in virtù di questo legame, il noto interprete ha voluto far sentire la propria vicinanza alla famiglia, condividendo un emozionante messaggio rivolto alla collega. Sui propri social, ha condiviso alcune foto dell’attrice, dichiarando: “È stata una delle migliori persone che abbia mai conosciuto. Ti voglio bene, so che ci rivedremo ancora.”

Il messaggio di John Travolta per Kirstie Alley (Credits: John Trevolta/ Instagram) - VelvetMag
Il messaggio di John Travolta per Kirstie Alley (Credits: John Travolta/ Instagram) – VelvetMag

In seguito al suo periodo d’oro, la vita di Kirstie Alley è stata un continuo alternarsi tra alti e bassi. Gli anni Duemila hanno assistito a un declino del successo, che hanno comportato una ricaduta nella depressione e nelle dipendenze. Ciò ha comportato anche un comportamento malsano con il cibo, tant’è che l’interprete è arrivata a pesare oltre 100 kg. Grazie alla sua ironia, la Alley è diventata ideatrice e protagonista della produzione, a cavallo tra sit-com e reality, Fat Actress, attraverso cui ha mostrato la sua lotta per perdere peso. Una lotta vinta negli anni successivi, dopo che è riuscita a far scendere l’ago della bilancia di circa 45 kg, come è stato evidente notare anche nella seconda stagione della serie targata Ryan Murphy, Scream Queens (una delle ultime produzioni a cui ha preso parte).

Svelate le cause della morte

A riportare la notizia della morte di Kirstie Alley sono stati i figli, che hanno svelato anche le cause del decesso improvviso. “Siamo rattristati di informarvi che la nostra incredibile, fiera e amorevole mamma ci ha lasciati dopo una battaglia con il cancro, scoperto solo di recente“, hanno dichiarato Lillie Price e William True Stevenson. I due hanno poi proseguito: “Era circondata dalla famiglia e ha combattuto con forza lasciandoci la certezza della sua infinita gioia di vivere qualsiasi cosa fosse successa. È stata iconica sullo schermo così come è stata una madre e una nonna meravigliosa.

Lorenzo Cosimi

Cinema e tv

Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.

Back to top button