Primo pianoVelvet Wedding & Bon Ton

Ex al matrimonio, voi li invitereste?

Come si orientano i Millennials al riguardo nel giorno più bello della loro vita

C’eravamo tanto amati” ma poi è finita. Non sempre le storie d’amore hanno un lieto fine e a volte anche le grandi passioni terminano senza avere un happy ending. Spesso nel dover compilare la lista degli invitati al proprio ricevimento di nozze ci si interroga se sia il caso o meno di includere gli ex al matrimonio.

Tradizionalmente uno dei compiti più ardui dell’organizzazione del giorno più bello della propria vita è quello di stabilire gli invitati. Ogni coppia, nella maggior parte dei casi, si trova a dover compiere delle scelte e selezionare tra amici, colleghi di lavoro, parenti diretti o alla lontana etc. “E’ così finita tra noi che ci vorrebbe una parola nuova per dirlo” (cit. Carrie Bradswaw nella serie Sex and the City).

ex al matrimonio come comportarsi
ex al matrimonio, ph. credit: AdnKronos

Ex al matrimonio: cosa dice la ricerca?

Le cose, però, stanno cambiando: secondo le tendenze nozze 2023 di Matrimonio.com, portale referente del settore nuziale in Italia e parte del gruppo The Knot Worldwide, i matrimoni del prossimo anno saranno all’insegna dell’intimità, (in senso qualitativo più che quantitativo), perché daranno assoluta priorità alla cerchia delle “persone preferite”. Ospiti con i quali le coppie si sentono più a loro agio e in totale confidenza per festeggiare in grande. Che ruolo avranno quindi gli ex ai matrimoni? Rientrano in questo speciale gruppo? Lo scopriamo in questo sondaggio lanciato agli sposi con data di nozze fino al 2024.

Ex al matrimonio, cosa dice il bon ton?

Se pensiamo a Julia Roberts che nel film Il matrimonio del mio migliore amico fa di tutto per riconquistare il suo ex, mettendo i bastoni tra le ruote a Cameron Diaz, sarebbe meglio evitare di invitare il proprio ex alle nozze. Poi però l’amore vince sempre e alla Roberts rimangono lo champagne e il migliore amico gay, e allora forse si potrebbe pensare di fare questo passo. Le regole del bon ton parlano però in modo chiaro e perentorio: invitare un ex al proprio matrimonio è da evitare nel modo più assoluto. Si potrebbero creare degli “incidenti diplomatici” e non sarebbe ritenuto elegante nei confronti della persona che si sta per sposare. Insomma, la questione potrebbe portare ad attriti o discussioni all’interno della coppia che getterebbero spiacevoli ombre intorno al giorno più romantico.

ex al matrimonio come comportarsi
ex al matrimonio, William e Kate

Cosa fanno le coppie regali e famose?

Come dimenticare la scelta del Principe William d’Inghilterra nel grande giorno. Alle nozze erano presenti infatti molte delle sue ex. Tra queste la splendida Jecca Craig, Rose Farquhar, prima fidanzata ufficiale, capitana di un gruppo di caccia alla volpe, Davina Duckworth-Chad, ora sposata con un baronetto, che aveva accompagnato il principe in una crociera nel 1999, Arabelle Musgrave, pr di Gucci, conosciuta ad un party nel 2001, Carly Massy-Birch, compagna di università alla St. Andrew, frequentata per un semestre e Olivia Hunt, ultima fiamma di William prima della sua futura sposa.

E a quanto pare Kate non è apparsa infastidita da queste presenze e, per non essere da meno, ha ripagato il suo sposo con la stessa moneta. La Middleton nella lista ha aggiunto due suoi ex: Rupert Finch e Willem Marx, con cui c’era stato un presunto flirt prima che andasse all’università. E se ci spostiamo invece sul versante Hollywood troviamo Demi Moore che nel 2005 ha sposato Ashton Kutcher alla presenza del suo ex marito Bruce Willis. L’interprete de Il Sesto Senso non è stato da meno e da vero gentiluomo ha ricambiato l’invito nel 2009, quando ha detto sì alla modella Emma Heming in una cerimonia privata a Turks e Caicos, nei Caraibi.

Cosa dicono le coppie Millennials?

Secondo il sondaggio il 7.3% degli intervistati inviterà il proprio ex al matrimonio in quanto, a legarli oggi, è un rapporto di amicizia. Resta il fatto che la stragrande maggioranza di loro (87.8%) è unanime nell’affermare che l’ex non sarà presenza gradita. Le ragioni del non-invito sono diverse:

  • Assenza di contatti (66.3%)
  • I contatti ci sono, ma l’invito rappresenterebbe un gesto poco carino nei confronti del partner (18.3%)
  • Il partner è contrario (3.2%)

La ricerca ha poi ulteriormente approfondito l’argomento chiedendo agli intervistati cosa ne sarà, invece, dell’ex del proprio partner. Si scopre che una persona su dieci afferma che l’ex del proprio partner sarà presente e che ciò non rappresenta nessun tipo di problema. Fa capolino anche qualche storia curiosa degna delle migliori soap opera: “siamo obbligati ad invitarla perché una delle sue ex è mia cugina” oppure “la mia testimone ha avuto un piccolo flirt con il mio futuro marito”. Il 66.6% dichiara che l’ex del partner non sarà presente perché afferma di aver messo il veto sulla richiesta: non gradirebbe ricevere dalla propria dolce metà una domanda di questo tipo. Il 24.2% enumera le ragioni per le quali il partner non inviterà l’ex alle nozze, tra le altre: la totale assenza di rapporti tra i due, il fatto che l’ex si troverà in vacanza e quindi non riuscirà a partecipare o che si tratta della prima relazione e quindi non esistono ex. Gli ex, insomma, non sembrano essere presenza gradita nel big day dei Millennials.

ex al matrimonio come comportarsi
ex al matrimonio, cosa dice la ricerca

E se fossi tu l’invitato/a?

“Essere o non essere, questo è il dilemma” recitava Amleto nel monologo di William Shakespeare. Ma per noi il quesito da sciogliere il prima possibile potrebbe essere andare o non andare al matrimonio dell’ex? Ebbene sì, siete stati invitati alle nozze del vostro ex fidanzato/a. Come ci si deve comportare? Per quanto sembri impossibile a volte capita di mantenere buone relazioni alla fine di una storia, si resta in contatto e in certi e rari casi si può anche diventare amici. Se si tratta di amicizia vera e disinteressata da altri fini si può fare. Se davvero andiamo d’accordo con il nostro ex e non abbiamo solo un rapporto di facciata, andare al suo matrimonio sarà una bellissima esperienza ed avremo l’occasione di passare una giornata in compagnia di amici comuni.

Siate però pronte ad un confronto che potrebbe essere probabilmente spietato. E’ innegabile che amici, parenti e conoscenti inizieranno a fare una serie di commenti tra voi e il futuro sposa/a. Come vincerlo? A testa alta, siate voi stessi, e fate in modo di essere le più eleganti e simpatiche di tutta la festa. Parlatene però prima con il vostro partner attuale. Se capite che la vostra dolce metà non gradisce tutto ciò, o peggio gli/le provoca dolore, perché dovreste creare una discussione inutile all’interno della vostra attuale relazione? Il passato è passato, concentraci sul futuro è sempre la scelta più saggia e vincente.

Elena Parmegiani

Moda & Style

Giornalista di moda e costume, organizzatrice di eventi e presentatrice. Consegue la Laurea Magistrale in Comunicazione Istituzionale e d’Impresa all’Università “La Sapienza” di Roma. Muove i primi passi lavorativi con gli eventi per il Ferrari Club Italia, associazione di possessori di vetture Ferrari. Da oltre quindici anni è il Direttore Eventi della Coffee House del prestigioso museo Palazzo Colonna a Roma; a cui di recente si è aggiunto quello di Direttore Eventi della Galleria del Cardinale Colonna. Ha organizzato e condotto molte sfilate di moda per i più importanti stilisti italiani. Come consulente è specializzata nella realizzazione sia di eventi aziendali, sia privati. Scrive di moda, bon ton (con una sua rubrica), arte e spettacolo. Esperta conoscitrice dei grandi nomi della moda italiana, delle nuove tendenze del Fashion e del Made in Italy. Cura anche la rubrica di Velvet dedicata al Wedding.

Back to top button