Primo pianoTV

Kaleidoscope è il nuovo esperimento di Netflix: gli episodi sono random

Una nuova serie antologica che approfondisce un tema molto caro a Netflix: e se l'ordine cronologico degli episodi fosse random?

Kaleidoscope è un nuovo azzardo d’intrattenimento da parte di Netflix. Il colosso dello streaming propone una nuova serie antologica sulle rapine in banca, ma questa volta aggiunge un passaggio in più: l’ordine degli episodi è a discrezione dell’utente. Come funziona?

Non è la prima volta che Netflix gioca con gli esperimenti e questa volta ci riprova proponendo un nuovo format più interattivo che permette ai telespettatori di scegliere l’ordine in cui visionare gli episodi. Il progetto si intitola Kaleidoscope e segue la scia di Bandersnatch, l’episodio speciale di Black Mirror tramite cui il telespettatore ha potuto decidere lo svolgimento narrativo effettuando delle scelte durante la visione.

Kaleidoscope
Kaleidoscope

In un primo momento il progetto rispondeva al nome di Jigsaw, ma poi il colosso dello streaming ha optato per Kaleidoscope. Opera ancora inedita, debutterà sulla piattaforma l’1 gennaio 2023 e promette un’esperienza televisiva diversa dal solito. A rendere prezioso questo progetto è la modalità di fruizione degli episodi: sarà l’utente a scegliere in quale ordine cronologico seguire la vicenda.

Kaleidoscope, in che modo coinvolge il telespettatore: come guardare gli episodi

Kaleidoscope si presenta come un perfetto rompicapo. Al momento non è stata delineata una trama definitiva del progetto, ma sappiamo che si tratta di una serie di rapine. La struttura degli episodi è la vera caratteristica originale, poiché non è lineare. Ogni utente può scegliere l’ordine che preferisce. Ciò significa che, molto probabilmente, ogni episodio avrà una propria autonomia narrativa con una sorta di filo conduttore. Un esperimento che sembra seguire le molliche di pane disseminate in precedenza da Black Mirror: la serie antologica propone ogni episodio come uno stand alone, ma che segue un macro tema (quello della tecnologia) che unisce ogni storia con un filo rosso.

Kaleidoscope
Netflix

In Kaleidoscope, Netflix approfondisce ancora una volta il tema della rapina, già lanciatissimo in La casa di carta e riproposto anche con lo spin-off Berlin. Eppure, nel nuovo progetto esperimento, la rapina in questione è ambientata durante una tempesta. Si tratta di una serie antologica e i protagonisti sono dei ladri abili il cui obiettivo è aprire un caveau apparentemente indistruttibile per effettuare il colpo del secolo. Una storia fatta di corruzione, avidità, vendetta, tradimenti ed intrighi.

Kaleidoscope
Kaleidoscope

Creata da Eric Garcia, il cast è composto da nomi ben noti al piccolo e grande schermo a partire da Giancarlo Esposito, che ha recitato in Breaking Bad, Revolution e The Mandalorian per menzionarne alcune. Ad affiancarlo c’è anche Tati Gabrielle, nota per You e Le terrificanti avventure di Sabrina. A completare il cast Paz Vega (The OA), Rosaline Elbay (Ramy), Niousha Noor (Here and Now), John Hans Tester (The Man in the High Castle), Stacey Oristano (Friday Night Lights), Jordan Mendoza (Ziwe), and Soojeong Son (Servant).

Cristina Migliaccio

Moda, Lifestyle & Glamour

Nata ad Ischia, ha studiato a Salerno dove ora vive Editoria e pubblicistica. Ha vissuto quattro anni a Roma diventando giornalista pubblicista.
Appassionata di libri e di tutte le dinamiche dell'intrattenimento televisivo, soprattutto riguardo le serie TV. Si occupa di Moda, analizzando nel dettaglio i red carpet e le tendenze. Sul blog www.velvetgossip.it di VelvetMAG è curatrice di curiosità ignote ai più.

Back to top button