Primo pianoTendenze Moda

Il fascino del Revenge Dress, da Lady Diana a Taylor Swift

Indossato quasi 30 anni fa da Diana Spencer dopo un'importante intervista rilasciata dall'ex consorte, oggi l'abito della vendetta è piuttosto gettonato tra le celebrità

Il Revenge Dress è spesso associato a Lady Diana, che lanciò la tendenza negli Anni ’90 con un iconico abito nero. Da quel momento, le star hanno seguito il suo esempio com’è dimostrato da Taylor Swift, Julia Fox e Jennifer Garner per menzionarne alcune. Ma che cos’è, esattamente, il Revenge Dress?

Ad ogni diva il suo abito. Quello associato a Lady Diana e rimasto impresso nella memoria della Royal Family è sicuramente quel minidress total black passato alla storia come il Revenge Dress. Ma perché questa etichetta? Quali motivi avrebbe avuto lady D per vendicarsi tramite un abito? La sua storia risale agli Anni ’90, esattamente al periodo in cui la principessa si è spogliata del proprio titolo nobiliare separandosi dal principe (oggi re) Carlo.

revenge dress
Courtesy of Netflix

Ma quello indossato da Diana Spencer è soltanto uno (forse il più famoso) dei Revenge Dress passati alla storia perché portatori di un messaggio sottile e letale. Di recente, ad esempio, anche Taylor Swift pare aver seguito la stessa filosofia della principessa triste, così come Julia Fox.

I Revenge Dress che hanno fatto scalpore e dettato tendenza, da Lady D a Taylor Swift

Sono trascorsi 28 anni da quando Diana Spencer ha indossato il suo Revenge Dress. L’abito della vendetta è apparso anche in The Crown, nel corso della quinta stagione con una fedele replica e associato all’esatto momento in cui la principessa di Galles, per sottolineare un punto, ha indossato un abito audacemente scollato e corto. Proposto per una festa estiva alla Serpentine Gallery, l’abito ha stregato la stampa ed è diventato virale, superando di gran lunga l’intervista rilasciata dal principe Carlo durante la quale ha confessato la sua relazione con Camilla Parker-Bowles.

revenge dress
Courtesy of Netflix

Eloise Moran, autrice di The Lady Di Look Book: What Diana Was Trying to Tell Us Through Her Clothes, riflettendo sulla scelta della principessa ha dichiarato a WWD:Il suo vestito più importante è sicuramente il Revenge Dress. Rappresentava così tanto allora e oggi, e per molti versi era l’antitesi del suo abito da sposa. Il mini strascico di chiffon nero era in netto contrasto con lo strascico lungo del suo abito da sposa, a significare la fine del suo matrimonio e la sua liberazione. Mi piace pensarlo come il suo vestito da divorzio“.

revenge dress
Crediti: Ansa/Instagram/LaQuan Smith

Anche oggi il Revenge Dress sembra essere tremendamente attuale. Lo dimostra Julia Fox, che ha aperto la sfilata di LaQuan Smith con la collezione Autunno 2022 indossando un abito nero con dettagli cut out dopo la rottura con Kanye West. E ancora Jennifer Garner, dopo la separazione da Ben Affleck, ha calcato il red carpet degli Oscar 2016 con un abito nero Versace che ricordava per manifattura quello di Lady D. Anche Taylor Swift, post rottura con Tom Hiddleston quell’anno, ha segnato la prima apparizione pubblica con un sensualissimo abito di Julien MacDonald.

Cristina Migliaccio

Moda, Lifestyle & Glamour

Nata ad Ischia, ha studiato a Salerno dove ora vive Editoria e pubblicistica. Ha vissuto quattro anni a Roma diventando giornalista pubblicista.
Appassionata di libri e di tutte le dinamiche dell'intrattenimento televisivo, soprattutto riguardo le serie TV. Si occupa di Moda, analizzando nel dettaglio i red carpet e le tendenze. Sul blog www.velvetgossip.it di VelvetMAG è curatrice di curiosità ignote ai più.

Back to top button