Primo pianoTV

Celebrity Hunted, una terza edizione “arrogante, maleducata, zoppicante e straordinaria”

Nel corso della conferenza stampa per la terza edizione, il cast ha spiegato come ha vissuto questa esperienza: per Katia Follesa, è l'edizione migliore finora

Una nuova caccia all’uomo sta per partire su Prime Video. La terza edizione di Celebrity Hunted ha coinvolto nuovi fuggitivi VIP: soltanto Katia Follesa ha scelto di gareggiare da sola, il resto in coppia. Ma come avrà vissuto questa esperienza il cast?

Celebrity Hunted – Caccia all’uomo torna ufficialmente con una terza stagione che, a volerla definire con le parole dei suoi fuggitivi, è stata sicuramente “straordinaria” come ha precisato Ciro Priello in coppia con Fabio Balsamo, ma anche “arrogante e maleducata” per l’inedito duo composto da Irama e Rkomi. E anche faticosa dal punto di vista fisico: Cristina Marino, infatti, ha definito l’avventura con Luca Argenterozoppicante“. Per la coppia si tratta della prima esperienza in TV insieme e, ragionando sul futuro, non escludono nuovi progetti da realizzare insieme: serve soltanto la proposta giusta.

Celebrity Hunted - Caccia all'uomo
Celebrity Hunted – Caccia all’uomo

La terza edizione, prodotta da Endemol Shine Italy, arriva su Prime Video giovedì 17 novembre 2022 con i primi tre episodi. Gli ultimi tre, invece, saranno distribuiti sulla piattaforma streaming il 24 novembre 2022. L’impostazione è quella ormai standard mostrata nelle precedenti edizioni: un gruppo di fuggitivi VIP deve seminare i cacciatori. Soltanto chi riuscirà nell’intento porterà a casa la vittoria. Ma il cast come ha vissuto questa esperienza? Quasi tutti hanno giocato in coppia, eccetto Katia Follesa, che ha colto l’opportunità per un viaggio in solitaria risultato perfetto per ritrovare se stessa.

Celebrity Hunted – Caccia all’uomo 3: l’esperienza del cast

Nel corso della conferenza stampa svoltasi a Milano il 16 novembre, il cast di Celebrity Hunted – Caccia all’uomo ha presentato ufficialmente la terza edizione, ricca di colpi di scena e di special guest. Ogni coppia in gara, infatti, ha chiesto supporto ad altri VIP come Gianni Morandi, Mara Maionchi e Blanco che appaiono negli episodi. Un’esperienza intensa che ha messo alla prova i rapporti più solidi, quelli d’amore così come d’amicizia. Ad esempio Cristina Marino e Luca Argentero hanno bilanciato perfettamente la stabilità del team: da un lato l’istinto della Marino, dall’altro la razionalità di Argentero. A tale proposito, l’attore ha precisato: “Cristina vive di uno spirito di competizione tremendo. Per lei l’unica ipotesi possibile è la vittoria. Io l’ho vissuta come un gioco, ma avevo a che fare con un’agonista e quindi mi sono dovuto adeguare. Ho perso anche un paio di kg durante la fuga“.

Celebrity Hunted - Caccia all'uomo
Celebrity Hunted – Caccia all’uomo

Marco D’Amore e Salvatore Esposito, amici e colleghi di set con Gomorra – La serie, hanno messo a dura prova l’amicizia con questa esperienza. Orchestrando il piano di fuga come un tributo al cinema, associando ogni tappa ai sette peccati capitali, Marco e Sasà hanno girato l’Italia da Nord a Sud con la loro ironia pungente. Fabio e Ciro, invece, grazie all’arte del travestimento non hanno mai lasciato il loro punto di partenza. Camuffandosi e con un debole per il buon cibo, hanno chiesto supporto anche al resto dei Jackal.

Irama e Rkomi hanno chiesto ad Elodie della sua esperienza

Irama e Rkomi hanno definito la loro esperienza “maleducata” e “arrogante”, rifacendosi anche alle loro canzoni. “Arrogante e maleducato rispecchiano questa edizione per noi, siamo stati molto arroganti e maleducati nei confronti dei cacciatori, potevamo farlo per una volta, volevamo provocarli. C’è stato un incontro ravvicinato con gli hunter che si sono sfogati perché ne avevamo combinate di tutti i colori“, hanno spiegato nel corso della conferenza.

Celebrity Hunted - Caccia all'uomo
Celebrity Hunted – Caccia all’uomo

Inoltre i due cantanti hanno ammesso di aver chiesto ad Elodie come ha vissuto la sua esperienza a Celebrity Hunted per la seconda edizione. “Le sue esperienze erano molto simile alle nostre emotivamente parlando, quindi ci ha raccontato dei suoi alti e bassi“. Infine Katia Follesa ha scelto di partecipare da sola. “C’era l’idea di andare in coppia, ma il partner che avevo scelto non poteva per esigenze lavorative. Poi mi hanno detto: perché non vai da sola? Mi sono gasata e così ho accettato“. A detta della conduttrice, questa terza edizione è la più bella finora, “molto divertente e diversa, soprattutto con colpi di scena“. E non è neppure la prima esperienza con Prime Video. Katia ha partecipato alla prima edizione di LOL – Chi ride è fuori e non ha dubbi su quale sia stata la più ardua. “Per noi la prima edizione di LOL è stata traumatica“.

Cristina Migliaccio

Moda, Lifestyle & Glamour

Nata ad Ischia, ha studiato a Salerno dove ora vive Editoria e pubblicistica. Ha vissuto quattro anni a Roma diventando giornalista pubblicista.
Appassionata di libri e di tutte le dinamiche dell'intrattenimento televisivo, soprattutto riguardo le serie TV. Si occupa di Moda, analizzando nel dettaglio i red carpet e le tendenze. Sul blog www.velvetgossip.it di VelvetMAG è curatrice di curiosità ignote ai più.

Back to top button