LibriPrimo piano

Donato Carrisi torna in libreria con “La casa delle luci”

Lo scrittore e regista ha scritto un terzo romanzo del Ciclo di Pietro Gerber raccontando una nuova avventura dell'addormentatore di bambini

Donato Carrisi non ha ancora finito di raccontare le avventure di Pietro Gerber e torna in libreria con un terzo romanzo del suo ciclo, intitolato La casa delle luci.

Donato Carrisi ha ceduto al fascino del grande schermo, portando alcuni dei suoi romanzi al cinema. L’ultimo si intitola Io sono l’abisso ed è naturalmente tratto dall’omonimo romanzo scritto di proprio pugno. Ma lo scrittore negli anni ha abituato i suoi lettori fedelissimi alla pubblicazione di tantissime storie variegate, sempre ancorate al genere thriller. E anche questa volta non si è smentito, tornando in libreria con una nuova storia ed un personaggio già noto.

Donato Carrisi
Crediti: Ansa

Si intitola La casa delle luci il nuovo romanzo di Donato Carrisi, destinato a diventare l’ennesimo best seller del suo repertorio. Pubblicato come da tradizione da Longanesi, il romanzo è il terzo che racconta di Pietro Gerber, un personaggio già introdotto in precedenza dall’autore in La casa delle voci e La casa dei ricordi.

Donato Carrisi torna in libreria con Pietro Gerber ne La casa delle luci

Ad oggi Donato Carrisi ha pubblicato tantissimi romanzi. Il primo risale al 2009 – Il suggeritore – ma da allora ha incassato un successo dopo l’altro e quell’amore per la narrazione l’ha spinto a superare i suoi limiti arrivando anche al cinema. Ha diretto tre delle sue storie sul grande schermo: La ragazza nella nebbia, L’uomo del labirinto e l’ultimo Io sono l’abisso. In merito a quest’ultimo, ha spiegato: “È un thriller dei sentimenti in cui i colpi di scena e la suspense sono costruiti sulle storie dei personaggi. C’è una storia visibile, ma ce n’è anche una sommersa, che scorre silenziosa ed emerge all’improvviso. Ed è quella che va a colpire lo spettatore dove meno se lo aspetta, in quel piccolo posto del cuore in cui custodiamo l’empatia”.

Donato Carrisi
Crediti: Longanesi

Per il Ciclo di Pietro Gerber, invece, ha pubblicato il primo romanzo La casa delle voci nel 2019. A seguire La casa senza ricordi nel 2021 e, infine, La casa delle luci. Conosciuto anche come l’addormentatore di bambini, Pietro Gerber trova una nuova mente da esplorare. Il uso nome è Eva, è una bambina di 10 anni che vive con la sua governante. Dei genitori non vi è traccia e a prendersi cura di lei c’è una ragazza finlandese, Maja. Quest’ultima si rivolge a Pietro Gerber, ipnotista di Firenze, perché Eva ha un amico immaginario senza nome.

Donato Carrisi
Crediti: Longanesi

Maja è preoccupata perché non sa se la bambina soffre di schizofrenia infantile oppure è davvero in pericolo. Pietro a quel punto accetta di confrontarsi con la bambina e il suo amico immaginario. E quello che scoprirà lo condurrà dritto nel suo passato. Il terzo romanzo del Ciclo di Pietro Gerber è già disponibile in libreria e Donato Carrisi si prepara ad aggiungere un altro successo al suo repertorio.

Cristina Migliaccio

Moda, Lifestyle & Glamour

Nata ad Ischia, ha studiato a Salerno dove ora vive Editoria e pubblicistica. Ha vissuto quattro anni a Roma diventando giornalista pubblicista.
Appassionata di libri e di tutte le dinamiche dell'intrattenimento televisivo, soprattutto riguardo le serie TV. Si occupa di Moda, analizzando nel dettaglio i red carpet e le tendenze. Sul blog www.velvetgossip.it di VelvetMAG è curatrice di curiosità ignote ai più.

Back to top button